Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Tutte le reazioni sono venute con questo linguaggio: che e' necessaria la vera liberta', che bisogna ricostituir l'ordine morale, che bisogna difendere la monarchia dalle minoranze." - De Sanctis, discorso alla Camera del 1878


Le basi operative del GDPR

Valutazione: 4.55 su 5

adv IusOnDemand

Scioperi

ANM preoccupata per i salari

Vivissima preoccupazione dell'intera categoria per le preannunciate misure riguardanti il regime degli scatti per classi di stipendio e degli scatti di anzianità.
09.10.2006 - pag. 29935 print in pdf print on web

A

Associazione Nazionale Magistrati Si riporta, di seguito, il testo del telegramma inviato in data odierna al signor Presidente del Consiglio, Prof. Romano Prodi, e al signor Ministro dell'Economia, prof. Padoa-Schioppa, con riferimento alle preannunciate misure riguardanti il regime degli scatti per classi di stipendio e degli scatti di anzianità previste con la cd. Legge Finanziaria:

Al Signor Presidente del Consiglio dei Ministri Al Signor Ministro dell'Economia

L'associazione nazionale magistrati, che rappresenta unitariamente i magistrati ordinari, esprime la vivissima preoccupazione dell'intera categoria per le preannunciate misure riguardanti il regime degli scatti per classi di stipendio e degli scatti di anzianità. Rappresenta in particolare che il previsto dimezzamento degli aumenti per le classi stipendiali dal 6% a 3% per cento e degli scatti di anzianità dal 2,5% al'1,25% : a) muterebbe radicalmente l'intera disciplina retributiva della magistratura senza alcun preventivo confronto con la categoria e senza alcuna valutazione delle peculiarità del lavoro dei magistrati e del relativo trattamento economico ( assolutamente omnicomprensivo); b) penalizzerebbe soprattutto, in termini irrazionali ed ingiustificati i magistrati più giovani, oggi esposti alle maggiori spese ed ai maggiori disagi; c) accentuerebbe la grave sperequazione già oggi esistente tra magistratura ordinaria ed altre magistrature; d) inciderebbe in modo unilaterale, grave e potenzialmente irreversibile sulla condizione retributiva di una categoria non contrattualizzata. L'ANM chiede pertanto alle Signorie Vostre un incontro urgente per poter rappresentare le ragioni e l'allarme dei magistrati italiani.

Roma, 29 settembre 2006

La Giunta esecutiva centrale dell'Associazione nazionale magistrati


Condividi su Facebook

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"I problemi piu' devastanti sono generati dall' indifferenza, dall'ignoranza , dalla mancanza di concretezza" - ProgettoNoemi.com




innovare l'informatica e il diritto