Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Stay Hungry. Stay Foolish." - Steve Jobs


Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand

Giugno

Roma: Finchè morte non ci separi....

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA

COMMISSIONE CULTURA

PROPONE

COMPAGNIA TEATRALE

IL.. LEGALE

AVVOCATI DEL FORO DI ROMA

09.06.2006 - pag. 29687 print in pdf print on web

F

Finchè morte non ci separi....

Descrizione:

CONSIGLIO DELL'ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ROMA COMMISSIONE CULTURA PROPONE COMPAGNIA TEATRALE IL.. LEGALE AVVOCATI DEL FORO DI ROMA

Direttore Artistico Maria Pia Sabatini

TEATRO MANZONI DI ROMA

14 GIUGNO 2006 ALLE ORE 21.00

"FINCHE' MORTE NON CI SEPARI..."

Il testo tratta di storie vere di coppie in crisi e nasce da una profonda esperienza e solidarietà con situazioni, purtroppo molto comuni, relative alle varie vicende in cui la coppia si può ritrovare e che, spesso, non riesce a gestire.

Il tema trattato, di particolare attualità, considerato il fenomeno “sociale” delle separazioni in aumento ed anche la recente produzione normativa, rappresenta motivo per l’associazione senza scopo di lucro “Compagnia Teatrale Il ....Legale” – avvocati del Foro di Roma, fondata da soli avvocati, alla loro prima esperienza teatrale, di confrontarsi con un argomento quotidiano, ma con un approccio diverso da quello professionale, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’argomento e contribuire allo stesso tempo alla devoluzione di fondi di beneficenza.

PER INFORMAZIONI: Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Roma Tel. 06.684741

* * *

Il Presidente Alessandro Cassiani

Il Consigliere Segretario Antonio Conte

Promotore: . Data Inizio: 14/06/2006 21.00 Data Fine: 14/06/2006 . Luogo: TEATRO MANZONI - VIA MONTE ZEBIO


Condividi su Facebook

09.06.2006 Spataro

Ordine avvocati di Roma

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"Maggiore e' lo sviluppo di una societa' tanto piu' stretta sara' la camicia di forza alla quale saranno sottoposti i suoi membri." - Konrad Lorenz




innovare l'informatica e il diritto