Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"«L'Italia e' una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Bello, no?». Che cosa e' bello? «Queste due parole: repubblica e democratica. Vuole dire che non c'e' il re. E che al centro ci siamo noi»" - studentessa di 10 anni.


Le basi operative del GDPR

Valutazione: 4.55 su 5

adv IusOnDemand

Anno giudiziario

Le Camere Penali contro l'inaugurazione dell'anno giudiziario

Comunicato stampa
13.12.2005 - pag. 29203 print in pdf print on web

U

UNIONE DELLE CAMERE PENALI ITALIANE Via Margutta 17 (00187) Roma Tel:06/32500588 Fax:06/3207040 E-mail: camerepenali@libero.it – Internet : www.camerepenali.it COMUNICATO STAMPA

INAUGURAZIONE ANNO GIUDIZIARIO LA PAROLA ALLE CAMERE PENALI

Una delle pochissime cose da tutti condivisa della legge di riforma dell'ordinamento giudiziario è stata la nuova definizione della cerimonia inaugurale dell'anno giudiziario che, nello spirito della legge, dovrebbe oggi essere luogo di confronto tra gli operatori e la società civile sullo stato della giustizia. Con la recente circolare 1.12.2005 il Consiglio Superiore della Magistratura ha nuovamente trasformato quel momento nell'antica rappresentazione dall'impronta autoritaria alla quale sono ammessi solo i vertici istituzionali dell'Avvocatura e della Magistratura, per verità quelli dell'Avvocatura verso la fine della "festa" e per pochi minuti. La decisione del CSM si rivela uno sberleffo burocratico che non riconosce il ruolo delle associazioni professionali ed, in particolare, delle Camere Penali, le quali, non solo rappresentano gli avvocati penalisti, ma sono da sempre portatrici di istanze e soluzioni dei problemi che affliggono l'amministrazione della giustizia. L'Unione delle Camere Penali Italiane troverà nuove sedi di confronto sui temi della giustizia, ma sin da ora chiede alle rappresentanze istituzionali centrali e territoriali dell'Avvocatura di assumere iniziative affinché anche in occasione della prossima cerimonia di inaugurazione dell'anno giudiziario sia rispettata la legge  e, comunque, di non essere coinvolte in iniziative che ne snaturano lo spirito. L’Unione delle Camere Penali, comunque, farà una specifica richiesta sia al CSM sia al Primo Presidente della Corte di Cassazione.

Roma, 12 dicembre 2005

La Giunta


Condividi su Facebook

13.12.2005 Unione camere penali

Unione Camere penalei

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"A me non interessa sbagliare, quindi mi butto, sparo, mi diverto. E imparo" - John Peter Sloan




innovare l'informatica e il diritto