Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Le regole sono espressione di ideologie" - G. Tremonti


L'innovazione nel mondo legale: ci riesce solo il 10%, perchè ?

Ne parliamo nel webinar gratuito ma privato martedì 7 luglio ore 18.15

adv IusOnDemand

Islam

Stralci di testo di Costituzione irachena in italiano

Al link indicato
30.08.2005 - pag. 28884 print in pdf print on web

N

Non c'e' che dire: ci vogliono far credere che il testo rispetti ogni religione.

No: ogni religione e' sottomessa ai principi della legge islamica.

Infatti:

"rticolo 2 Il sistema politico è repubblicano, parlamentare, democratico e federale.

1. L'islam è una delle principali fonti di diritto.

a. Nessuna legge può contraddire i principi islamici.

b. Nessuna legge può contraddire i principi democratici.

c. Nessuna legge può contraddire i diritti essenziali e le libertà menzionate in questa costituzione.

2. Questa costituzione garantisce l'identità islamica del popolo iracheno e garantisce i diritti di tutte religioni; ogni individuo è libero di esprimere la propria ideologia e di metterla in pratica. "

Purtroppo non vi e' traccia di liberta' religiosa tra i diritto essenziali nella costituzione irachena.

Quindi, le altre religioni sono accettate se rispettano i principi islamici.

Altro che costituzione: fonte di abusi per colpa di un rinvio troppo generico ad altra fonte sovragiuridica.

Attenzione: non e' una critica per l'Islam. E' una critica nei confronti di chi vuole rinviare sic et simpliciter all'Islam che, al di la' di tutto, non e' interpretato in modo uguale in tutto il mondo islamico.

Ne deriva che le leggi possono essere disapplicate se cambia interpretazione, nel rispetto della Costituzione.

Mica male. Questo e' diritto ?

Da non perdere: http://www.osservatorioiraq.it/


Condividi su Facebook

30.08.2005 Spataro

Ds - associated press Link: http://www.dsonline.it/stampa/documenti/dettaglio.

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:






Store:

    





"L'oblio e' nemico della verita'" - l'abate, Il nome della rosa




innovare l'informatica e il diritto