Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Nessuno può vietare a un barcone di attraccare. La convenzione di Ginevra del 1951 sui rifugiati prevede il diritto al non respingimento, chi chiede asilo ha diritto che la sua posizione venga vagliata con serietà" - Armando Spataro


Modello di atto di citazione - usura da mutuo bancario

Avv. Alberto Foggia - curatore dell'osservatorio di proc. civ.

adv iusondemand

Diritto rotale

Questioni di diritto rotale**

Inizia oggi con l'invio della questione che segue l'analisi di alcune ipotesi e prassi in materia di diritto rotale, a cura dell'Avv. Michele Meconcelli che ringraziamo, segnalando ai lettori i suoi scritti perche' chiari, precisi e semplici senza essere generici.
Buona lettura.
14.01.2005 - pag. 28263 print in pdf print on web

Q

Questione: Mi sono sposato incerto circa la riuscita del mio matrimonio, che come temevo non ha avuto buon esito. Alla vigilia delle nozze scrissi una lettera ove affermavo di non ritenermi legato in modo indissolubile. Quale valore puo' avere questo documento per introdurre una causa di nullita' ?

Risposta: Il documento che Lei ha redatto prima del matrimonio, come prova precostituita della simulazione del consenso soprattutto se consegnato ad un Notaio costituisce un elemento di grande importanza per chiarire le Sue intenzioni al momento della celebrazione.Le ricordo pero' che si tratta di un documento privato ed ha solo valore di confessione extragiudiziale che deve essere valutata dal giudice ecclesiastico.Il solo fatto della stesura del documento e della sua consegna al notaio affinche' lo custodisca non e' sufficiente per costituire una prova giuridica.E' importante che risulti che Lei ha avuto lo scopo di simulare il consenso e di considerare sempre il documento come un mezzo con il quale poter dichiarare nullo il matrimonio.Occorre esaminare comunque non soltanto il testo scritto ma le circostanze che l'hanno indotto a farlo.Infatti il semplice pensiero circa la vaga remota possibile infelicita' del matrimonio che stava per contrarre non da alcun fondamento alla sua scrittura.La giurisprudenza rotale richiede che il documento sia sostenuto e confermato con altre prove, come la deposizione di persone degne di fede,le circostanze e le gravi ragioni per simulare, remote e prossime, come nel caso Lei sia di idee contrarie alla religione, ma favorevolmente intenzionato al divorzio, abbia avuto profondi contrasti prematrimoniali con il suo futuro coniuge e la seria previsione dell'esito infelice del matrimonio.Se mancano queste altre prove, allora la simulazione in se' e per se' e' molto difficile a provarsi.(Dec. S.R.Rota 5 febbraio 1981 c. RAAD nn.7-8).

14.01.2005

Michele Avv.Meconcelli

Michele Avv.Meconcelli

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:







eventi sponsorizzati:


Store:

    





"E' la musica che mi dice cosa devo dire" - Vasco Rossi

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store