Civile.it Civile.it
  comunicati@civile.it
 
"Le grandi aziende comprendono l’importanza dell’open source, le piccole lo vedono solo come uno strumento per spendere poco" - Wolly Paolo Valenti


Modello di atto di citazione - usura da mutuo bancario

Avv. Alberto Foggia - curatore dell'osservatorio di proc. civ.

adv iusondemand

Sicurezza

Apriti, porta !

DECRETO 3 novembre 2004 2004-11-23
Disposizioni relative all'installazione ed alla manutenzione dei dispositivi per l'apertura delle porte installate lungo le vie di esodo, relativamente alla sicurezza in caso d'incendio.
23.11.2004 - pag. 28211 print in pdf print on web

A

Art. 3.

Criteri di installazione

Ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 21 aprile 1993, n. 246, i dispositivi di cui all'art. 1 devono essere muniti di marcatura CE. In particolare, fatti salvi gli adempimenti previsti da specifiche regole tecniche di prevenzione incendi, l'installazione dei dispositivi di cui all'art. 1 e' prevista nei seguenti casi:

a) sulle porte delle vie di esodo, qualora sia prevista l'installazione di dispositivi e fatto salvo il disposto di cui all'art. 5, devono essere installati dispositivi almeno conformi alla norma UNI EN 179 o ad altra a questa equivalente, qualora si verifichi una delle seguenti condizioni:

a.1) l'attivita' e' aperta al pubblico e la porta e' utilizzabile da meno di 10 persone;

a.2) l'attivita' non e' aperta al pubblico e la porta e' utilizzabile da un numero di persone superiore a 9 ed inferiore a 26;

b) sulle porte delle vie di esodo, qualora sia prevista l'installazione di dispositivi e fatto salvo il disposto di cui all'art. 5, devono essere installati dispositivi conformi alla norma UNI EN 1125 o ad altra a questa equivalente, qualora si verifichi almeno una delle seguenti condizioni:

b.1) l'attivita' e' aperta al pubblico e la porta e' utilizzabile da piu' di 9 persone;

b.2) l'attivita' non e' aperta al pubblico e la porta e' utilizzabile da piu' di 25 persone;

b.3) i locali con lavorazioni e materiali che comportino pericoli di esplosione e specifici rischi d'incendio con piu' di 5 lavoratori addetti. Art. 5.

Termini attuativi e disposizioni transitorie

I dispositivi non muniti di marcatura CE, gia' installati nelle attivita' di cui all'art. 3 del presente decreto, sono sostituiti a cura del titolare in caso di rottura del dispositivo o sostituzione della porta o modifiche dell'attivita' che comportino un'alterazione peggiorativa delle vie di esodo o entro sei anni dalla data di entrata in vigore del presente decreto.

La manutenzione dei dispositivi di cui al comma precedente dovra' comunque garantire il mantenimento della loro funzionalita' originaria e dovra' essere effettuato quanto prescritto al punto c.3) dell'art. 4.

Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana ed entrera' in vigore novanta giorni dopo la pubblicazione.

Roma, 3 novembre 2004

23.11.2004

Spataro

G.U.
Link: http://www.ricercagiuridica.com/leggi/index.php?nu

Segui le novità di Civile.it via Telegram oppure via email: (gratis Info privacy)

Tags:





Sicurezza - Indice:
1. Certificazione della cybersicurezza
2. Una email su tutti i siti per segnalare problemi
3. Il nuovo rasonware modifica il firmware
4. ONU: non approvare il nuovo e ritirare il vecchio decreto sicurezza
5. Aggiornate manualmente e immediatamente Windows e Linux
6. Boeing 747: l'aggiornamento del software e' insufficiente per il sindacato dei piloti
7. In lotta per la vita per sei minuti contro il computer d bordo.
8. I Boeing 737 max sono caduti per il software troppo smart
9. NIS
10. Imporre il razzismo tramite il decreto sicurezza: siano espulsi anche se qualcuno li vuole tenere


Store:

    





"Ognuno di noi si deve impegnare parlando con i politici e con le aziende per mantenere la Rete libera" - Tim Berners Lee

Visita lo Store On Demand


Internet Law - Procedura - Sportivo - Consulenze - Store