Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, 9336 documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario News alert    
             

  


WPkit.it: privacy, formulari, check up per WordPress

Temi attuali:
Algoritmi ChatGPT Intelligenza artificiale Privacy WordPress



Euro Digitale 28.06.2023    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Intervista: L'euro digitale non e' una criptovaluta

Abbiamo raccolto le domande dei lettori sull'euro digitale (AMA). Ecco le risposte realizzate insieme ai nostri consulenti a disposizione per ulteriori approfondimenti.


Valentino Spataro

 

L

La Commissione europea ha proposto l'introduzione di un Euro digitale, una valuta elettronica che potrà essere utilizzata per pagamenti online e offline in tutti i Paesi dell'Eurozona.

L'obiettivo è offrire un'alternativa di pagamento a livello europeo, senza costi aggiuntivi e senza la necessità di un conto bancario. Alcuni Paesi come la Cina e la Giamaica hanno già adottato le loro valute digitali.

Oggi a Euronews Valdis Dombrovskis, vicepresidente esecutivo della Commissione riferisce: "

"Con l'Euro digitale, le persone saranno in grado di pagare con 'denaro pubblico', in modo univoco, sia online che offline".

"Ci sarà un portafoglio digitale sul telefono o su un altro dispositivo: sarà come avere monete e banconote in tasca. Si potrà pagare con la stessa facilità, senza nemmeno bisogno di una connessione internet"."

Abbiamo raccolto dai lettori e ascoltatori del podcast alcune domande comuni. Ecco le risposte.


Domanda: Come funziona l'Euro digitale rispetto alle criptovalute come il Bitcoin?

Risposta: A differenza delle criptovalute come il Bitcoin, l'Euro digitale è denaro elettronico regolato da una banca centrale, la Bce.


Domanda: Come funziona la blockchain dell'euro digitale ?

Risposta: non sono disponibili informazioni sul tipo di blockchain che sarà però controllata dalla BCE, e questo la rende centralizzata, quindi non blockchain.


Domanda: Quali sono i vantaggi dell'Euro digitale rispetto agli attuali servizi di pagamento elettronico?

Risposta: Gli vantaggi dell'Euro digitale includono la facilità di utilizzo per pagamenti online e offline, l'assenza di costi aggiuntivi e la possibilità di evitare l'utilizzo di altri servizi di pagamento elettronico.


Domanda: Come sarà garantita la sicurezza e la privacy delle transazioni con l'Euro digitale?

Risposta: La Commissione ha sottolineato che ci saranno clausole di sicurezza per proteggere i dati personali e garantire la privacy. Le banche, inclusa la Bce, non potranno vedere né rintracciare i dettagli o i dati personali delle persone. I pagamenti offline offriranno un livello di privacy simile a quello dei contanti attuali.

Domanda: L'euro digitale potrà essere controllato a distanza ?

Risposta: Ai fini antiterrorismo e antiriciclaggio sono predisposti strumenti di tracciamento, ma non è noto se il sequestro dell'euro digitale seguirà regole diverse o sarà facilitato in certi casi. Più rilevante è comprendere quanto il denaro "sporco" potrà essere bloccato durante gli scambi successivi e leciti, come per il denaro contante.


Domanda: In che modo l'Euro digitale completerà il denaro cartaceo?

Risposta: L'Euro digitale non sostituirà il denaro cartaceo, ma sarà complementare ad esso, offrendo un'opzione di pagamento aggiuntiva.


Domanda: Quali sono le preoccupazioni sollevate riguardo all'introduzione dell'Euro digitale e come saranno affrontate?

Risposta: Le preoccupazioni sollevate riguardo all'Euro digitale includono problemi di privacy e potenziali corse agli sportelli delle banche commerciali. Tuttavia, la Commissione assicura che i dati personali saranno protetti e che ci saranno clausole di sicurezza per affrontare queste preoccupazioni.


Domanda: Qual è il limite massimo di denaro che può essere conservato in forma digitale?

Risposta: I funzionari della Bce suggeriscono un tetto massimo di 3.000 euro per la quantità di denaro che può essere conservato in forma digitale. Questo limite serve a proteggere la stabilità finanziaria e prevenire prelievi significativi dalle banche.


Domanda: Quali sono le tappe necessarie per l'approvazione e l'implementazione dell'Euro digitale?

Risposta: Il regolamento proposto dovrà essere approvato da Consiglio e Parlamento dell'UE, e successivamente la decisione finale sarà presa dalla Bce. Il piano è che la Bce prenda la decisione finale entro ottobre, in modo da lanciare l'Euro digitale nel 2027.


Domanda: Qual è il piano temporale per il lancio effettivo dell'Euro digitale?

Risposta: Il piano temporale prevede il lancio effettivo dell'Euro digitale nel 2027, se la decisione finale della Bce sarà presa entro ottobre.

Domanda: Come l'Euro digitale influenzerà il settore bancario e finanziario nell'Eurozona?

Risposta: L'introduzione dell'Euro digitale potrebbe influenzare il settore bancario e finanziario nell'Eurozona, fornendo un'alternativa di pagamento e aumentando la concorrenza nel settore dei servizi finanziari.


Domanda: Ci saranno limiti o restrizioni sull'utilizzo dell'Euro digitale per le transazioni?

Risposta: Non sono state specificate restrizioni sull'utilizzo dell'Euro digitale per le transazioni, ma la proposta prevede che possa essere utilizzato come forma di pagamento accettata ovunque nell'Eurozona, senza costi aggiuntivi e senza la necessità di un conto bancario.

Infine su ECB:

Un euro digitale non sarebbe una criptovaluta, ma moneta garantita da una banca centrale. Le banche centrali hanno il mandato di preservare il valore della moneta, indipendentemente dal fatto che sia fisica o digitale. Le criptoattività non sono garantite né gestite da un ente centrale. Chi le detiene non ha alcuna garanzia che le potrà cambiare in contante all’occorrenza.

Leggi anche Panetta:

"La tutela della privacy sarà un tratto distintivo dell’euro digitale. La BCE non avrà accesso né ai dati personali degli utenti né alle loro scelte di pagamento. La possibilità di pagare offline garantirà un grado di protezione dei dati superiore a quello di qualsiasi altro metodo di pagamento digitale oggi disponibile."

28.06.2023 Valentino Spataro
ECB - Editor


Digital euro: ensuring the highest data protection and privacy standards | European Data Protection Board
Digital euro: ensuring the highest data protection and privacy standards | European Data Protection Supervisor
Digital Identity Standards
Digital Euro: acting for a privacy friendly model
Euro digitale
ChatControl oggi, domani l'euro digitale: la Commissione Europea dove sta andando ?
Il vero tema dello SPID, CIE e identità digitale non è solo l'accesso, ma l'identità online



Segui le novità in materia di Euro Digitale su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)





dallo store:
visita lo store








Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.365