Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, 9324 documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario News alert    
             

  


WPkit.it: privacy, formulari, check up per WordPress

Temi attuali:
Algoritmi ChatGPT Intelligenza artificiale Privacy WordPress



Dizionario 06.03.2023    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Algoritmi generativi: cosa significa - dizionario

Sono algoritmi che generano contenuti


Valentino Spataro

 

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

Q

Qualsiasi algoritmo da un input genera un output.

Cosa distingue un algoritmo generativo ? L'addestramento.

Non concordo su chi scrive che l'aspetto tipico è generare dati simili a quelli ricevuti nell'addestramento. Ovviamento questo è un elemento, ma se ci pensiamo, anche un algoritmo normale produce un output sulla base dei dati ricevuti.

La differenza è nella somiglianza rispetto alla sicura prevedibilità.

Nell'algoritmo tradizionale abbiamo dei dati esattamente prevedibili, in quelli generativi abbiamo un elemento statistico calcolato dalla macchina, al limite controllato dalla supervisione umana (o di altri sistemi informatici).

Si distinguono vari tipi: GAN. VAE, RNN.

Ma restiamo alla capacità generativa. La macchina non è consapevole. Non trasmette opinioni, ma grafici statistici in forma di ritratti, animazioni, testi. Il rischio di essere ingannati con le infografiche (CIT) è alto, se non è dato motivare e conoscere le fonti.

La certezza risiede nell'analisi statistica del corpus fornito per l'apprendimento. Qualsiasi domandi al di fuori di quel corpus, sarà inutile.

La domanda è se quel corpus potrà essere interrogato per qualsiasi finalità o per finalità precise.

Al momento sono strumenti in grado di generare qualsiasi cosa. Non è dato conoscere a priori cosa non generano in modo affidabile. Gli strumenti di sviluppo invece riportano sempre la percentuale di affidabilità di riconoscimento e generazione.

Tipicamente questi sistemi sono criticati per la capacità di ereditare pregiudizi o tabù inespressi.

L'idea che una IA possa comprendere qualsiasi domanda è infondata tecnicamente e secondo le condizioni d'uso ricorrenti. Un pò come se si volesse chiedere alla Gazzetta Ufficiale una consulenza legale.

06.03.2023 Valentino Spataro
intelligenzaartificialeitalia.net


Gemello digitale
Generative AI
ERD
Zanshin Tech
OTA
Boosting
1-bit LLM
Incidente
Social Media Manager
ARC - protocollo



Segui le novità in materia di Dizionario su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)





dallo store:
visita lo store








Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.038