Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario News alert    
             

  


Social media 15.08.2022    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Auguriper la festa dell'assunzione di Maria in cielo e Buon Ferragosto

Estratto dal messaggio di Papa Francesco ai comunicatori digitali riuniti in Corea del Sud.


Valentino Spataro

 

D

Di fatto, nei mesi di lockdown dovuti alla pandemia, abbiamo visto chiaramente come i media digitali hanno saputo accomunarci, non solo diffondendo informazioni fondamentali, ma anche colmando la solitudine dell’isolamento e, in molti casi, unendo intere famiglie e comunità ecclesiali in preghiera e in adorazione.

Allo stesso tempo, l’uso dei media digitali, specialmente dei social media, ha sollevato un gran numero di questioni etiche serie che richiedono un giudizio  saggio e perspicace da parte dei comunicatori e di tutti coloro che si occupano dell’autenticità e della qualità delle relazioni umane.

A volte e in alcuni luoghi, i siti dei media sono diventati ambiti di tossicità, incitamento all’odio e notizie false.

Nell’affrontare questa sfida, Signis può svolgere un ruolo importante attraverso l’educazione ai mezzi di comunicazione e una rete di media cattolici,  e combattendo bugie e disinformazione.

Vi incoraggio a perseverare in questi sforzi, prestando particolare attenzione al bisogno di assistere le persone, specialmente i giovani, a sviluppare un assennato senso critico, imparando a distinguere la verità dalla menzogna, il giusto dallo sbagliato, il bene dal male, e ad apprezzare l’importanza del lavorare per la giustizia, la concordia sociale e il rispetto della nostra casa comune.

Vorrei anche incoraggiarvi a considerare le molte comunità nel nostro mondo che restano escluse dallo spazio digitale, facendo dell’inclusione digitale una priorità della vostra pianificazione organizzativa.

Facendo ciò, darete un contributo significativo alla diffusione di una cultura della pace radicata nella verità del Vangelo.

Nel mio Messaggio per la Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali di quest’anno ho parlato dell’ascoltare come del primo e indispensabile ingrediente del dialogo e della buona comunicazione,  e ho chiesto ai giornalisti di sviluppare la loro abilità di “ascoltare con l’orecchio del cuore”.

Più di qualsiasi altra cosa, l’“apostolato dell’orecchio” vi appartiene in quanto comunicatori cattolici.

Di fatto la comunicazione non è solo una professione, ma è anche un servizio al dialogo e alla comprensione tra individui e comunità più vaste nella ricerca di una serena e pacifica coesistenza.

Ascoltare è altresì essenziale al viaggio sinodale che l’intera Chiesa ha intrapreso in questi anni.

È mia speranza che, nella vostra comunicazione, contribuiate a questo processo assistendo il santo e fedele popolo di Dio nel nostro impegno ad ascoltarci l’un l’altro e ad ascoltare la volontà del Signore a crescere nella consapevolezza che partecipiamo in una comunione che ci precede e ci include.

Anche in questo modo, i vostri sforzi per promuovere la Pace nel Mondo Digitale  aiuteranno a creare una Chiesa sempre più “sinfonica”, la cui unità è espressa in una polifonia armoniosa e sacra.

Cari fratelli di Signis, con questi sentimenti, vi invio i miei migliori auspici oranti per il vostro lavoro e per la fecondità spirituale di questo Congresso Mondiale.

Su di voi, le vostre  famiglie, i vostri colleghi e tutti coloro che servite, invoco le abbondanti benedizioni di saggezza, gioia e pace.

Vi chiedo, per favore, di non dimenticarvi di pregare per me.

Roma, San Giovanni in Laterano, 15 giugno 2022

Francesco

________________________________________________

L'Osservatore Romano, Anno CLXII n.162, lunedì 18 luglio 2022, p.

8.

15.08.2022 Valentino Spataro



EDPB: updated guidelines on Controller, Processor, Social Media
Operatori della giustizia e comunicazione pubblica
WhatsApp has not the duty to stop who is less than 16-years old
Cyberbullismo e adempimenti di legge
Milano, odg: Cyberbullismo e Social Media
Una internet vietata ai minori di 16 anni implica responsabilita' per i gestori
Social media policy e PA locali
L'azienda e il suo dipendente su Facebook: prove di inadeguatezza di social media policy aziendale
Modello di contratto di gestione di pagina Facebook - social media marketing
Un ebook sulla sicurezza nei social media



Segui le novità in materia di Social media su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.061