Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario    
             

  


Green pass 30.08.2021    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Green pass, data di scadenza e Garante

Il green pass e' un certificato che attesta il fatto storico della vaccinazione. Farlo diventare un passaporto per la libera circolazione o permanenza dei luoghi chiusi e' una aberrazione giuridica sciolta dalle ben diverse considerazioni mediche. Senza essere io un novax, sia chiaro. La centralità torni alla medicina, non ai legislatori.


Valentino Spataro

 

L

Leggo su orizzontescuola.it:

A nulla  è valso prospettare che la data di scadenza del green pass non è di per sé un dato sanitario sensibile, essendo equiparabile alla ^ data di scadenza della comune certificazione medica che i lavoratori sono tenuti a presentare in caso di malattia senza che il datore di lavoro venga a conoscenza della relativa diagnosi.

Il Garante della Privacy ha opposto il suo diniego e quindi sono ^ inevitabili i controlli giornalieri, che saranno però molto più agevoli con l’avvento della nuova piattaforma

Non mi risulta quanto affermato nell'intervista, nè i motivi del diverso trattamento.

Anzi dal Garante:

"Come deve essere quindi un green pass per poter rispettare la privacy ed essere immediato e facilmente utìlìzzabìle?

La soluzione preferibile sarebbe quella di prevedere unicamente la scadenza del pass, naturalmente diversa in ragione del titolo abilitante, senza informazioni (quali appunto quelle relative alla "causa" della negatività - vaccino, tampone e malattia superata, ndr)"

C'è un cortocircuito informativo evidente: troppi comunicati, commenti, notizie. Non ci si sta più dietro.

Invito i lettori a segnalarmeli via telegram o gli altri contatti.

Incidentalmente si nota come l'uso di "dato sensibile" resta più apprezzato di "dato particolare" introdotto dal gdpr.

Infine un'altra app si sta proponendo per il controllo del green pass.

Ricordo che il Green pass contiene la certificazione di un fatto storico, l'avvenuta vaccinazione. Tuttavia diventa pass nel momento che il fatto storico ha effetti sulla libera circolazione delle persone. L'estensione di validità da 9 a 12 mesi non è di un fatto storico, ma della libera circolazione.

La connessione tra libera circolazione e contagiosità non ha nulla a che vedere con la certificazione del fatto storico, ed è una beata ingenuità giuridica visto che la vaccinazione riduce i rischi del contagio e degli effetti più gravi senza eliminarli. Dal che permante l'obbligo di mascherina. Insomma: chi è senza green pass deve restare all'aperto. La soluzioni più ovvia è chiudere le mense e spostare tutti al baracchino convenzionati all'esterno delle strutture. Ovvia, naturalmente.

Questo quando il diritto non segue la realtà ma vuole modificarla. I latini dicevano ex facto oritur ius, ma oggi si preferiscono altri latinorum per giustificare tutto, come i proverbi. Io resto a summum ius summa iniuria.

30.08.2021 Valentino Spataro
garanteprivacy.it


Green Pass e controllo dei lavoratori: Adempimenti, modello e FAQ
Scuola e Green pass: da controllare ogni giorno
Green Pass e documenti d'identità - le spiegazioni del Garante e del ministero - updated
La legiferazione compulsiva oggi come ai tempi del Manzoni
Green pass e le decisioni data driven
Green pass: il passaporto vaccinale e' decreto legge



Segui le novità in materia di Green pass su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.225