Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Covid 10.11.2020    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

21 criteri ? solo 2. La proposta di Wired, alla quale aggiungere: si faccia su base CAP o almeno provinciale

Un metodo di calcolo proposto a livello internazionale


Valentino Spataro

 

P

Prima di tutto, quello che sconcerta e' l'incapacità delle istituzioni italiane di fare squadra con il resto del mondo, di usare le esperienze all'estero.

Mancano persone che analizzino quello che si fa all'estero. Quindi, si resta chiusi nelle nostre logiche e si ha paura di inventarsi qualcosa di nuovo.

Wired usa un approccio molto piu' simile a noi che lavoriamo sul web. Guarda cosa succede nel mondo, comprende e interpreta come applicare in Italia.

Hanno trovato uno studio che raccoglie consensi.^ Due semplici criteri: uno legato al tasso di contagiosità, l'altro legato al tasso di guarigione.

Rispetto a marzo, molti piu' malati e maggiori guarigioni. Non sono solo i morti a contare, anche gli ospedali e i medici di base intasati. Questo criterio li ricomprende.

La tecnica nostra, dei 21 criteri, e' quella che nasce per evitare critiche perche' si considera tutti, anche se poi non ci si capisce nulla e i dati vengono taroccati piu' facilmente.

^ Invece due criteri chiave trasparenti (che includono gli altri) sono una soluzione.

Wired li propone a livello regionale. Io credo si debba seguire almeno il criterio provinciale, anche se quello comunale sarebbe il piu' adeguato, ma mancano strutture comunicative e dati (I dati comunali !) per decidere il da farsi. Io sostengo che potremmo usare i CAP, almeno per risolvere le preoccupazioni del Garante sull'uso dei dati comunali.

Certo: il controllo su base comunale sarebbe piu' efficace in presenza di risorse pagate per questo. Ma certo non piazze o vie, ma interi Comuni.

Ormai e' evidente che gli unici ascoltati oggi sono i medici. Peccato siano ascoltati dalla popolazione, non dalle istituzioni. La cabina di regia fa paura se non e' nemmeno in grado di pretendere dati corretti.

^ Ecco invece i 21 indicatori:


1. Indicatori di processo sulla capacità di monitoraggio

  • 1.1 (1) Numero di casi^ sintomatici notificati per mese in cui è indicata la data m1z10
  • · sintomi/totale di casi sintomatici ^ notificati al sistema di sorveglianza nello stesso periodo.
  • 1.2 (2) Numero di casi notificati ^ per mese con storia di ricovero in ospedale (in reparti diversi dalla TI) in cui è indicata la data di ricovero/totale di casi con storia di ricovero in ospedale (in reparti diversi dalla TI) ^ notificati al sistema di sorveglianza nello stesso periodo.
  • 1.3 (3)Numero di ^ casi notificati per mese ^ con storia di trasferimento/ricovero in reparto di terapia intensiva (TI) in cui è indicata la data di trasferimento o ricovero in TI/totale di casi ^ con storia di trasferimento/ricovero in terapia intensiva ^ notificati al sistema di sorveglianza nello stesso periodo.
  • 1.4 (4) Numero di ^ casi notificati per mese in cui è riportato il comune di domicilio o residenza/totale di casi ^ notificati al sistema di sorveglianza nello stesso periodo.
  • 1.5 (5) Numero di ^ checklist somministrate settimanalmente a^ strutture residenziali sociosanitarie (opzionale).
  • 1.6 (6) Numero di^ strutture residenziali sociosanitarie rispondenti alla ^ checklist settimanalmente con almeno una criticità riscontrata (opzionale).

2. Indicatori di processo sulla capacità di accertamento diagnostico, indagine e di gestione dei contatti:

  • 2.1 (7) Percentuale di tamponi positivi escludendo per quanto possibile tutte le attività di screening e il “re-testing” degli stessi soggetti, complessivamente e per macro-setting (territoriale, PS/Ospedale, altro) per mese.
  • 2.2 (8) Tempo tra ^ ^ data inizio sintomi e data di diagnosi.
  • 2.3 (9) Tempo tra ^ ^ data inizio sintomi e data di isolamento (opzionale).
  • 2.4 (10) Numero, tipologia di ^ figure professionali e tempo/persona dedicate in ciascun servizio territoriale al contact-tracing.
  • 2.5 (11) Numero, tipologia di ^ figure professionali e tempo/persona dedicate in ciascun servizio territoriale alle attività di prelievo/invio ai laboratori di riferimento e monitoraggio dei contatti stretti e dei casi posti rispettivamente in quarantena e isolamento.
  • 2.6 (12) Numero di casi confermati di i^ nfezione nella regione per cui sia stata effettuata una regolare indagine epidemiologica con ricerca dei contatti stretti/totale di nuovi casi di infezione confermati.

3. Indicatori di risultato relativi a stabilità di trasmissione e alla tenuta dei servizi sanitari:

  • 3.1 (13) Numero di casi riportati alla ^ Protezione civile negli ultimi 14 giorni.
  • 3.2 (14) Rt calcolato sulla base della sorveglianza ^ integrata ISS (si utilizzeranno due indicatori, basati su ^ data inizio sintomi e data di ospedalizzazione).
  • 3.3 (15) Numero di casi riportati alla ^ sorveglianza sentinella COVID-net per settimana (opzionale).
  • 3.4 (16) Numero di casi per data diagnosi e per ^ data inizio sintomi riportati alla sorveglianza
  • ^ integrata COVID-19 per giorno.
  • 3.5 (17) Numero di nuovi focolai di trasmissione (2 o ^ più casi epidemiologicamente collegati tra loro o un aumento inatteso nel numero di casi in un tempo e luogo definito).
  • 3.6 (18) ^ Numero di nuovi casi di infezione confermata da SARS-CoV-2 per Regione non associati a catene di trasmissione note.
  • 3.7 (19) Numero di^ accessi al PS con classificazione ICD-9 compatibile con quadri sindromici riconducibili a COVID-19 (opzionale).
  • 3.8 (20) Tasso di occupazione dei ^ posti letto totali di Terapia Intensiva (codice 49) per pazienti COVID-19.
  • 3.9 (21) Tasso di occupazione dei ^ posti letto totali di Area Medica per pazienti COVID-19.

Per chi voglia capire i 21 punti, nell'originale molti piu' complessi, veda questo link

10.11.2020 Valentino Spataro
Wired


OnData su SkyTg24: open data e covid, ma anche altro
Research Shows iOS Covid Apps Are A Privacy Mess
OpenDataCovid19: 30.000 ma ancora tutto da fare - dati bene comune
ALERT: Anche i medici chiedono, pretendono, il report dei dati comunali oltre che provinciali e degli altri attualmente NON oggettivi
Covid: Dati non condivisi sono dati non affidabili. Firma DATI BENE COMUNE - UPDATE
La lezione non imparata dalla app Immuni: la medicina si fa con le mani
In nome di Conte, le scuole sono sicure - Galli (Sacco): arriva la battaglia di Milano - QUARTO UPDATE
Immuni insufficiente: ora lo capiscono anche i medici. E Google profila pro covid professionisti e negozi sulle mappe.
Protezione civile 0, Zaia 12: il tampone di Zaia costa 12 euro e una manciata di secondi.
La caccia all'untore parte da una mancanza di strategia per trattare i focolai



Segui le novità in materia di Covid su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand




Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.009