Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Dizionario 28.11.2019    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Techlash: cosa significa - dizionario

Il contraccolpo che subiranno le piattaforme

 

Indice

  • PRIMO: ANTITRUST E POSIZIONE DOMINANTE
  • SECONDO: INFORMAZIONE PROMOZIONALE LEALE
"

"a techlash is a modern term coined by The Economist, that describes a hypothetical backlash of omnipotent tech companies, such as Google or Facebook".

Techlash e' il contraccolpo che avrebbe internet dal ridimensionamento delle aziende attualmente dominanti sul mercato.

Aziende che vendono hardware, software, servizi, prodotti; finali, promozionali e d'intermediazione.

Aziende private che possono bannare un utente a capriccio, e lo fanno. Cambiano una virgola nelle condizioni legali, e il piatto e' servito. Ho esempi alla mano.

Per risolvere il problema non ci vogliono leggi nuove.

PRIMO: ANTITRUST E POSIZIONE DOMINANTE

L'idea e' che alcuni operatori hanno una posizione di mercato superiore al controllo di una singola nazione.

Sono Google motore di ricerca, Youtube, Facebook, Instagram, Twitter, Amazon, Apple. Tripadvisor, Google Maps. Ma non solo,

La posizione dominante e' da sempre oggetto di antitrust perche' mina l'economia.

Per questo motivo chi ha la televisione non puo' avere troppi giornali.

Google non solo indicizza i contenuti del web, ma evidenzia gli spettacoli cinematografici, gli elenchi di attività sul territorio, Fa informazione direttamente sfruttando algoritmi apparentemente passivi.

YouTube e' condannata per i contenuti inviati ai minori. Ma si sono dimenticati di considerare che non e' piu' solo carrier, ma editore.

E cosi' via gli altri.

SECONDO: INFORMAZIONE PROMOZIONALE LEALE

Ogni comunicazione in pubblico, anche quella delle confenzioni dei prodotti, che e' volta a orientare i consumatori, e' considerata pubblicità.

La pubblicità deve essere leale, veritiera, non denigratoria, e vari altri principi condivisi in tutte le legislazioni di tutto il mondo, al pari dei diritti umani.

Copre anche la comunicazione elettorale.

Le piattaforme al momento non solo trasmettono qualsiasi messaggio a destinatari fortemente profilati, senza possibilità di verifica dei messaggi promozionali, ma spesso permettono di diffondere contenuti falsi perche' non vi e' possibilità di controllo.

Chiunque puo' dire che il Papa ha corrotto un pubblico ufficiale e tale messaggio pubblicitario raramente verrà svelato.

Attualmente la comunicazione falsa sul web (fake news) non viene perseguita asserendo che mancano le regole.

Esistono, ma nessuno pensa di applicarle.

Sarebbe ora.

28.11.2019 Spataro
Fonte:




Segui le novità in materia di Dizionario su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Dizionario:


"Lavorare insieme per il bene comune. Questa si chiama amicizia sociale" - Papa Francesco ai giovani a Cuba


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in