Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Dal 2016 i testi sono riservati agli abbonati, ma puoi seguire gratis la nostra newsletter

Blockchain 30.08.2017    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Le tecniche di IA sulla evoluzione futura della giurisprudenza

Teorie e pratiche a confronto negli studi attuali.

 

Indice

  • Ross
L

Le tecniche di IA sulla evoluzione futura della giurisprudenza ricordano troppo da vicino le previsioni finanziarie autoavveranti. 

Il mito della macchina prevale ancora una volta (per molti) sul primato dell'umanita'.

A questa personale riflessione, che ancora non vedo approfondita da nessuno, si inserisce una interessante presentazione di Daniel Martin Katz Posted on August 28, 2017, Associate Professor @ Illinois Tech - Chicago Kent College of Law

L'unica soluzione e' individuare il risultato che si vuole ottenere.

Cosa difficilissima visto che gli ultimi 30 anni di discussioni accedemiche (e non) si sono proposti ideali irraggiunti o di non interesse, sia pure accattivanti.

I tempi "sociali" di sviluppo sono piu' lenti di quelli tecnologici. Forse pero' cominciamo ad avvicinarci.

Tuttavia le sperimentazioni sono gia' in corso. Watson, il computer IBM, ha creato un servizio, Ross, capace di predire statisticamente alcune decisioni.

Finche' sara' in mano solo agli avvocati e non alle corti, prima di decidere, potremo verificare qualcosa. Poi saranno autoinfluenzanti. Anzi. La macchina influenzera'.

Se Ross dira' che vi e' una soluzione probabile, chiunque si sentira' in dovere di giustifcare una domanda, o una decisione, difforme.

Tuttavia si dimentichera' di chiedere a Ross perche' e' arrivato a quella conclusione, se non in forma superficiale. L'attuale interesse per le motivazioni che sostengono e sottendono i metodi decisionali di Ross sono simili a quelli di chi ascolta un oracolo e per unico interesse ha il chiedersi il significato dell'oracolo, non se la fonte sia attendibile e motivata. 

Tuttavia non si tratta di soli algoritmi, ma di parametri, dati e associazioni che la macchina aggiunge a quello che sa. Certo: sto ricordando HAL di Odissea nello spazio, al quale fu insegnato qualcosa di non coerente, cioe' di non spiegare in verita' perche' si comportava cosi' con gli esseri che doveva difendere: due norme primarie e comprimarie confliggevano e impedivano alla macchina di fare bene l'una e l'altra, facendo fallire la missione.

In tutto questo la tecnologia Blockchain sara' l'interfaccia che accedera', per conto degli utenti, ai dati forniti da Watson.

Per approfondimenti seguite civile.it/internet anche tramite newsletter.




Vuoi un approfondimento ? all'autore.


Ricevi gli aggiornamenti su Le tecniche di IA sulla evoluzione futura della giurisprudenza, Blockchain e gli altri post del sito:

Newsletter: (gratis Info privacy)

Computationallegalstudies.com : Computationallegalstudies.com
30.08.2017 Spataro



dallo store:
visita lo store

altro su Blockchain:


"Sii saggio ma non farlo mai sapere a nessuno" - Socrate


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in