Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Bullismo 16.09.2016    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

La definizione di Cyberbullismo letta dal dossier della Camera dal deputato Arcangelo Sannicandro

Con quali reati concorre il nuovo di cyberbullismo che, come dice Paolo Beni, e' un reato diverso dal bullismo ?

 

Indice

  • Ora, se ne interessa però anche l
  • Ricatti
  • Privata 
  • Diffamazione
  • Ma avete mai visto uno che minaccia qual
X

XVII LEGISLATURA
Resoconto stenografico dell'Assemblea
Seduta n. 673 di giovedì 15 settembre 2016


ARCANGELO SANNICANDRO: "Ora, il bullismo richiama i minori, indubbiamente. Richiama i minori e richiama un problema educativo, in fin dei conti: tant’è vero che, se noi andiamo un po’ ad esaminare la pubblicistica sull'argomento, vediamo che chi ne scrive sono soprattutto psicologi, psicoterapeuti, sociologi e via discorrendo.

Ora, se ne interessa però anche la magistratura e l'Ufficio studi della Camera ci dice: il bullismo fa attualmente riferimento ad una serie di condotte in gran parte riconducibili a fattispecie di reato punite già dal codice penale oppure da leggi speciali.

Senza essere esaustivi, dice il redattore, nel nostro codice abbiamo: violenza privata (articolo 610: colui il quale con violenza e minacce induce qualcuno a fare o non fare alcunché, eccetera, non mi soffermo sul contenuto dei singoli articoli, mi riferisco soltanto al titolo), percosse (articolo 581), lesioni (articolo 582), molestie (articolo 660), minacce (articolo 612), stalking o atti persecutori, per essere più precisi, perché così è la rubrica effettiva del codice penale (articolo 612-bis), furto, estorsione, danneggiamento di cose altrui, ingiuria, diffamazione, sostituzione di persona, furto di identità digitale, trattamento illecito dei dati (dal Codice della privacy).


  Ho richiamato e ho letto il dossier che ci ha fornito l'ufficio della Camera, perché se uno legge invece il testo, è un testo che nasconde la chiarezza di quel che io ho letto sotto espressioni che sono, come dire, a-tecniche; infatti, si dice: ai fini dalla presente legge si intende per bullismo l'aggressione o la molestia – l'aggressione è un termine tutto sommato a-tecnico rispetto a quanto ho letto prima –, che si manifesta attraverso atti o comportamenti, pressioni, violenze, eccetera, attraverso istigazione al suicidio o all'autolesionismo, minacce o ricatti.

Il ricatto è l'estorsione ! La minaccia è, eventualmente, riconducibile all'articolo 610 del codice, cioè la violenza privata !

E ancora, il furto, appunto, come ho letto prima, il danneggiamento, offese e derisioni, cioè l'ingiuria e la diffamazione; e poi dice: la qualificazione di chi commette questi reati è qualificazione di bullismo qualora – così si dovrebbe capire – questo sia fatto in danno di una persona al fine di provocare in essa sentimenti di ansia, di timore, di isolamento o di emarginazione.

Ma avete mai visto uno che minaccia qualcuno e che si preoccupi invece di suscitarne la felicità, di metterlo a suo agio ? È logico che quell'azione, indirettamente, tra l'altro, produce anche queste conseguenze. Quindi, già la definizione giuridica è difficoltoso farla, appunto, perché il fenomeno attiene più alla psicologia, all'educazione e alla cultura che non a un fatto penalmente circoscrivibile."


16.09.2016 Spataro
Fonte: ARCANGELO SANNICANDRO




Segui le novità in materia di Bullismo su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Bullismo:


"Illumino spesso gli altri ma io rimango sempre al buio." - Alda Merini


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in