Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Diritti fondamentali 22.11.2014    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Osservazione sulla carta dei diritti fondamentali

Con molta umilta' vorrei proporre una osservazione fuori dal coro, che forse permettera' di vedere il tutto in una prospettiva piu' ampia.

 

Indice

  • Chi mi segue sa che nel 1996, se non ric
  • Allora c'era Fidonet,
  • La EFF
  • Ripeto: da allora c'e' molta piu' sensib
  • non consumano gigabyte di traffico
  • Insomma: il tema c'e'. Manca una visione
  • Ho quindi impostato il lavoro in pochi p
  • Nozione di documento informatico nel pen
  • La struttura, cosi' ampia, pur non perde
  • Sotto la voce dispositivi - software ho
  • Il punto veramente innovativo e' il quin
C

Chi mi legge sa che trovo i lavori della Commissione incredibilmente efficaci nonostante i tempi troppo ristretti, che impediscono un reale completamento dell'opera che nasce per aiutare le istituzioni a non vanificare quelle che sono conquiste fondamentali.

Chi mi segue sa che nel 1996, se non ricordo male, pubblicai su mclink una carta dei diritti nelle telecomunicazioni nella quale proposi come primo articolo: le telecomunicazioni sono una risorsa dell'umanita'. Rodota' sa bene cosa intendo per risorsa e perche' abbia detto dell'umanita', come ha meglio potuto spiegare lui anni dopo nella propria proposta sicuramente meglio descritta e argomentata.

Come allora oggi la reazione delle persone e' stata oggetto di critica e i costruttivi pochi e isolati. Ma qualcosa e' cambiato.

Da allora i pochi percentualmente sono diventati tanti numericamente, essendo aumentato il numero di persone connesse. Allora c'era Fidonet, all'interno della quale gestivo Cornucopia bbs.

La EFF c'era gia' allora, e aveva messo le prime basi di una lotta internazionale a tutela dei diritti fondamentali. In Italia Alcei, purtroppo, spari'. Provammo a portare Fidonet nelle scuole, andando al CNR di Genova. Il terremoto Spaghetti Hacker ci spazzo' via senza vantaggi e fermando lo sviluppo in Italia.

Ripeto: da allora c'e' molta piu' sensibilita'. Ma pochi capiscono la portata di internet che e' in grado di distruggere modelli e costruirne di simili. Pochi sanno come applicare le norme antitrust agli operatori dominanti. Molti cercano di definire dei diritti fondamentali partendo dalla privacy. Tutti non si rendono conto di quanto la profilazione di massa, parzialmente informata e quindi non informata, sia in fondo coincidente con la nozione di virus informatico, e di quanti danni possa dare in regime dittatoriali o dove la polizia o i servizi segreti possano, per fare il loro lavoro a difesa dei cittadini, limitare i diritti dei cittadini per il bene loro.

Sono temi ampi. Enormi. Attualissimi.

Pensiamo a servizi gratuiti che non consumano gigabyte di traffico perche' offerti dallo stesso gestore che offre la connettivita'. Conviene a tutti, quindi nessuno si lamenta di violazione del net neutrality. Intercettare chiunque monitorando telefonate, sms, messaggi, navigazione e' peggio che intercettare il contenuto delle telefonate. Sono informazioni parziali che potrebbero far apparire un contesto diverso da quello reale, invece di descriverlo oggettivamente.

Esperti di tutto il mondo sanno che la profilazione non viene da cookies ne' da ip. Ci sono altre tecniche efficacissime anche su TOR.

Insomma: il tema c'e'. Manca una visione d'insieme. Io voglio provarci.

Rileggendo dopo anni il testo del 1996 mi rendo conto che molte cose potevano essere scritte diversamente, o erano sbagliate. Mi aspetto lo stesso quando leggero', a Dio piacendo, questo testo fra dieci anni.

Spero diventi uno spunto di riflessione. Con una struttura che possa abbracciare organicamente tutti i tipici problemi delle telecomunicazioni potremo individuare anche altre criticita' anche prima che scoppino. Cosi' come sta succedendo per i droni.

Ho quindi impostato il lavoro in pochi punti:

  1.  principi fondamentali
  2.  persone
  3.  attivita'
  4.  dispositivi
  5.  relazioni

La struttura e' sicuramente originale (o io almeno non ho letto niente di simile).

Si parte dall'idea che le norme sulla privacy, sulla concorrenza sleale, sulla posizione dominante, pratiche scorrette, principi di chiarezza richiesti dal testo unico al consumo, diritto al nome, reati non tipicamente informatici, diritto di decompilare (dimenticato) ai fini dell'interoperabilita', tutto cio', dicevo, gia' si applica anche al web da sempre. L'aver definito la nozione di documento informatico nel penale ha aperto all'estensione delle leggi anche al web, come gia' scriveva Losano. Con eccezioni che confermano la regola.

Quindi il punto uno, premessi i diritti da non riscrevere (pur indicandoli con rinvio), dovrebbe affrontare i diritti fondamentali tipici che abbiamo gia' toccato con mano in questi anni, oltre quelli appena citati e gia' condificati.

A questo punto possiamo occuparci di singole problematiche (di ampio respiro) che riguardano i punti dal 2 al 5.

La struttura, cosi' ampia, pur non perdendo efficacia pratica, permette di superare i limiti del progresso tecnico che rendono spesso obsolete queste norme. Nel 4 rietrano anche i droni, senza doverli citare. Nel 3 i compiti dello Stato nelle telecomuncazioni.

Sotto la voce dispositivi - software ho introdotto il tema della semplicita' e quindi del legal design, che stiamo sviluppando con un gruppo internazionale.

Il punto veramente innovativo e' il quinto. Le relazioni. Tra persone, tra macchine, tra persone e macchine. E' qui che rientra la net neutrality.

Chiedo scusa se ho osato volare cosi' alto, ma credo sia un percorso utile per tutti, all'interno del quale (con le correzioni che seguiranno) potranno entrare i commenti che stanno arrivano sulla piattaforma predisposta.`

Chi volesse lavorare sulla mappa di mindmeister (che potrete espandere e collassare per vedere i rami gia' proposti), mi deve chiedere l'accesso tramite la piattaforma. Se non concedo l'accesso e' solo perche' non vedo la notifica, scrivetemi pure ai miei recapiti, sono a vostra disposizione.

 Chi lo desidera trova qui la mappa in tanti formati,

Rinuncio ad ogni diritto d'autore e ne autorizzo ogni uso in qualsiasi contesto.

 

22.11.2014 Spataro
Fonte:




Segui le novità in materia di Diritti fondamentali su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Diritti fondamentali:


"Chi non ride mai, non una persona seria" - Fryderyk Chopin


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in