Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Hardware 24.07.2014    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Estate: come scegliere tra tablet o ultrabook ?

-
Spataro

 

U

Un caro saluto a tutti.

Come molti sono passato dalla domanda nel titolo. Nuovo iPad o ultrabook ?

Ho fatto molte valutazioni. Forse qualcuna vi potra' interessare.

 

^ Connessione

Vodafone per ipad mi ha tolto un contratto ottimo che sfruttavo pochissimo, riducendomi i giga di traffico mensile. Non glielo perdonero' mai.

Appena Tim mi ha mandato una offerta migliore, ho abbandonato vodafone per iphone e sono passato a Tim. Ora ho l'hot spot e un contratto annuale per casa. Posso persino associare le due sim e sfruttare su una sim il traffico dell'altra.

Quindi, finalmente, posso scaricare libri da kindle usando l'hotspot, o navigare con un ultrabook.

La distanza tra un ipad con sim e un ultrabook senza sim non c'e' piu'.

 

^ Costi

Ipad costa. Una follia. Moltissime offerte dicono quello che sappiamo tutti: la crisi e' qui per restare.

Il mio ipad, il primo della serie, e' lentissimo, mi impedisce di pianificare un viaggio, ma mi permette in viaggio di avere le informazioni che mi servono e fare piccoli e importanti lavori di manutenzione.

Il prossimo potrebbe essere solo wifi, sfruttando solo l'hotspot di iphone. Piuttosto potrei prendere un iphone 5 piu' veloce ma soprattutto con una ottima lente per le foto. Ma odio l'autonomia di Apple e la mancanza di batteria sostitubile.

Un Ultrabook va da poco a molto. C'e' piu'  scelta.

Resta allora la fatidica domanda:

 

^ Cosa ci voglio fare ?

E' con allergia che vedo le persone a testa bassa sullo smartphone. Siamo esseri umani, accidenti. Parliamoci. Guardiamoci neglio occhi !

Le app le ho gia' su iphone. In mobilita' ho solo Apple, mi mancano i miei software piu' usati per lavoro.

Sento il bisogno di windows. Non per grandi lavori, ma per testo, programmazione web foto e musica. Video vorrei, ma in fondo ho bisogno dell'attrezzatura in ufficio per produrre video di qualita'.

Ergo windows. Anche se 8. Usando START is BACK mi torna a windows 7, di fatto. E vivo bene. Anche se costa qualcosa (3 dollari spesi bene).

Quindi windows. Ma come ?

 

^ Come scegliere l'ultrabook ?

Dopo mesi online, vado in negozio disperato. Non ci capisco piu' nulla. Voglio vederlo, come va, come funziona.

Scopro quindi che gli aspetti piu' importanti sono il display e la tastiera.

Il display a volte fa schifo, la tastiera ha i tasti a caso o sacrificati.

Tolti gli eccessi, mi restano una decina di apparecchi.

L'idea e' che se costa 700 euro, passo ad un macbook air con 12 ore di autonomia, non c'e' confronto. Altrimenti me ne bastano 5. Sul macbook posso emulare windows per mettere i miei software preferiti.

Ma preferisco win.

Quindi guardo gli ultrabook piu' piccoli. Quelli touch costano 500 euro o piu', ma poi sono lenti.

 

^ Niente touch ?

Lo confesso: sporco i display. Tutti noi. Ma io lo confesso. Preferisco la tastiera, poi il mouse. Sono piu' veloce.

Escluso il touch come strumento carino, ma non indispensabile, guardo e riguardo. E scopro che il modello base di Asus, il 200, fa per me.

L'ho preso. Ci sono mille modelli superiori che costano di piu' e lavorano peggio, di altre marche. Non potevo credere al commesso. Spendi meno e va meglio. Piu' autonomia, e non ne tornano indietro.

Lo prendo. Scopro il bello di windows 8 (l'accensioene rapida), l'ottima tastiera, la discreta autonomia (4 ore ci sono tutte, oltre le 5 senza wifi, senza display ... mah ... Mi dispiace solo non poter cambiare la batteria.

Ma perche' proprio l'Asus da 300 euro, cosi' piccolo ?

 

^ Il peso

Ecco. ^ Il peso. L'ho detto. Un undici pollici e mezzo, ad un chilo, facile da maneggiare, e' stranamente piu' portabile dei 700 grammi dell'ipad. Non mi scivola. Ha molto piu' di quello che mi serve. Per me e' importante che sia leggero e si possa portare come fosse una rivista da sfogliare.

E soprattutto, quando smetto di usarlo, si spegne. Non come ipad che e' sempre una calamita. Voglio usare il computer quando voglio lavorare, poi, non voglio richiami al lavoro. La mia famiglia a casa e in giro, prima di tutto.

Peso e chiusura del monitor diventano i miei primi criteri di scelta.

E con i soldi risparmiati, mi guardo in giro e vedo una nuova macchina fotografica. Ma ne parleremo piu' avanti.

 

^ L'uso ?

Sono due settimane che lo uso. L'hard disk ticchetta un po' troppo, ma usando una utility possono disattivare il continuo parcheggiamento rumoroso della testina.

Per il resto windows 8 e' domato e con i miei programmi lavoro solo con la tastiera. Un solo filo per la corrente (comodo il piccolo trasformatore esterno con cavo lungo) e hotspot da iphone per la connessione in casi di emergenza. Comodissimo.

Cosa ci faccio ? Scrivo e programmo e gestisco il lavoro. Ho installato tutto in pochissimo tempo, anche i programmi si configurano facilmente.

 

^ Cosa non mi piace.

Microsoft vuole che mi identifichi a tutti i loro servizi per installare le app, che vivono di vita propria nel pannello start. Non me ne frega niente. Persino l'accesso al mio pc con la stessa password che uso per microsoft ? Siamo matti ? Tolto subito l'account microsoft, e ho installato skype per desktop.

Tutti questi automatismi e queste condivisioni automatiche, per backup automatici, non mi piacciono. Chiaro ?

L'autonomia un po' superiore mi farebbe pensare alla macchina perfetta. Ma se penso che al prezzo di un mac avrei 3 asus, per arrivare alle 15 ore di autonomia :) allora mi dico che va bene cosi'.

Il touchpad fa schifo, appena decente nell'uso professionale. A volte non prende i click. Ho recuperato un vecchio mouse wireless, lo usero' sempre piu'.

E' invece incredibile per disegnare con una tavoletta esterna. E' un piacere senza limiti, altro che ipad che non ci fa disegnare come vorremmo. Assurdo.

 

^ Alternative ?

Un tablet asus da 190 euro ? Forse. Android pero' non mi piace, non voglio legami con Google per il sistema operativo.

In ogni caso le app di android o ios mi danno computer troppo imbrigliati. Voglio la liberta' di windows. Il pc deve essere mio e poterci installare o programmare tutto con facilita', senza condividere dati in giro. Di android non mi fido, di ios non ho la flessibilita (senza l'app IFILES avrei buttato via l'ipad).

Spendere di piu' e facile. Ma se devo andare in giro e lavorare, voglio farlo il meno possibile, senza avere la possibilita' di passare i giorni sul computer. Quindi uno strumento che mi faccia scrivere bene, ma non un computer che mi faccia vivere per lavorare.

Il lavoro si prepara meglio lontano da un computer. Le scadenze, con smartphone, si gestiscono in un altro modo.

Mi manca sincronizzara la rubrica e l'agenda come su osx e ios. Ma con qualche utility per thunderbird ce la si fa.

 

^ Conclusioni ?

Non e' una scelta tecnica, ma di gestione dei propri tempi.

L'importante e' dotarsi degli idonei strumenti accessori: hot spot, chiavetta per la connessione.

Poi, quando si chiude il monitor, e' finita. Con Ipad o un tablet non e' mai finita.

 

24.07.2014 Spataro



Amazon introduce il paga con il palmo della mano da associare alla carta di credito
NVMe
Hardware bug
Il nuovo rasonware modifica il firmware
In lotta per la vita per sei minuti contro il computer d bordo.
SilverPush
Hardware Hacking
Armi autonome: UK prende posizione
Bumper
Man-Computer Symbiosis



Segui le novità in materia di Hardware su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






A chi dare il proprio pc e il telefono in caso di emergenza ?

Antonio: "E' proprio come me lo aspettavo. Molto chiaro e con molti spunti interessanti su come tutelarsi."

adv IusOnDemand




Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.029