Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Una cloud tutta europea. Esiste.

open source e federata

adv iusondemand
Oblio 16.07.2014    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Ancora su oblio e diritto ad informare: bibliotecari o giornalisti ?

Siamo cosi' permeati di Google che abbiamo perso la distizione tra giornalista e bibliotecario ?

 

P

Persino sul sito di Magistratura Democratica si legge un testo che ripete una impostazione molto comune, forse persino maggioritaria.

Ivi leggiamo: "ma è un fatto che il rischio concreto è quello di un mondo privo di memoria dove un flusso informativo incessante può creare non solo identità effimere e virtuali ma, al contrario, polverizzare la memoria storica di narrazioni senza che vi sia un preciso vaglio di un interesse collettivo apprezzabile a conservare quel ricordo, oppure a rimuoverlo in piena consapevolezza."

Continuo a credere che non sia l'impostazione corretta. Lo dico con il rispetto dovuto da chi sa di essere in tesi minoritaria ma, per esempio, in sintonia con Pizzetti.

Quale sarebbe questa tesi minoritaria ?

Che il tema non e' oblio o informazione.

Google, non fa quella informazione che si teme venga perduta.

La fanno i giornali, con i loro archivi. Non Google. Google non e' un archivio di un giornale o del sapere del mondo.

Google e' qualcuno che fa trovare cose che ci sono in giro.

Se gli chiedo di toglierle, lui puo' non accetare la mia richiesta, ed io fargli causa. Lui non deve tutelare il diritto dell'informazione mondiale. Lo capiamo meglio girando l'affermazione: se Google lavora in un modo, non ha il diritto di farlo sempre e comunque come richiede corretto lui nell'interesse del mondo.

Il tema e' un altro.

Se google fa informazione, e' un quotidiano. Se google fa il bibliotecario, i libri possono essere rimossi. E certi libri vengono giustamente rimossi da una biblioteca, pur restando negli archivi statli. Perche' non varrebbe lo stesso per Google ?

O siamo cosi' permeati di Google che abbiamo perso la distizione tra giornalista e bibliotecario ?

 

16.07.2014 Spataro
Fonte: magistraturademocratica




Segui le novità in materia di Oblio su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Oblio:


"In Senegal i cantastorie sono chiamati Griot, Principi della Parola" - Babakar Mbaye Ndaak


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in