Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Diritto 26.09.2013    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Lessig ha usato Tumbler per estendere il significato costituzionale di corruzione

Un uso innovativo

 

Indice

  • They say they interpret the Constitution
  • Il problema e' distinguere corruzione da
Q

Qualcuno tra i miei lettori ricordera' dell'Islanda. Elette per estrazione alcune decine di persone per scrivere la costituzione ascoltando altre persone e formulando una proposta onesta, sfruttando tutti gli strumenti offerti dalla rete.

Lessig da tempo si occupa di corruzione. Il termine viene interpretato restrittivamente da chi deve applicare le leggi:

"This research should be significant to the “originalists" on the Supreme Court (the 5 conservatives) at least. They say they interpret the Constitution by looking to its original meaning"

Siccome a Lessig non va bene che i pochi giudici siano essi soli arbitri di definire il termine ha usato Tumblr.

Come ?

Il problema e' distinguere corruzione da donazioni, contributi, e rimborsi spese. Tema attuale non e' vero ?

Allora chiede alle persone di contribuire sul suo tumblr e lancia la ricerca "sociale" su questo termine.

I risultati vengono portati quindi alla Corte Suprema:

"On Thursday, Senator Elizabeth Warren and I will participate in an event hosted by the Constitutional Accountability Center (livestream here) to discuss a brief I submitted in a corruption (aka “campaign finance”) case that the Supreme Court will hear on October 8: McCutcheon v. F.E.C."

Questi i link per approfondire:


L'idea non dovrebbe essere bollata come estranea all'ordinamento italiano.

Pensate di sostenere una causa il cui valore oggettivamente va oltre le parti (per motivazioni valoriali, non strettamente giuridiche) e di portare a supporto una ricerca effettuata ascoltando le persone in rete.

Certo in Italia potremmo contestare anche la verita' di una virgola. In ogni caso non dovremmo fermarci alla apparenza e pensare alla forza della sostanza: una nozione puo' essere definita da un giudice solo sul suo prudente apprezzamento o, come anche previsto dal codice, il suo apprezzamento deve formarsi anche sulla base delle conoscenze personali che ha (e che gli vengono estese da una delle parti) ?

Non mi e' noto alcun testo in materia in Italia. In ogni caso anche Lessig sta percorrendo una strada per portare all'affermazione di principi valoriali condivisi nella giurisprudenza, senza aspettare che vengano decisi da un organo composto da poche persone senza che debba confrontarsi con l'opinione pubblica.

Ripeto: e' un sistema giuridico diverso. Ma sono stimoli da non sottovalutare solo perche' difficilmente applicabili.

Ecco una defizione di amicus curiae, lo strumento usato da Lessig:

"Amicus Curiae Literally, friend of the court. A person with strong interest in or views on the subject matter of an action, but not a party to the action, may petition the court for permission to file a brief, ostensibly on behalf of a party but actually to suggest a rationale consistent with its own views." (Fonte)

Cioe': una persona amica della corte il cui forte interesse o punto di vista nella materia, senza essere parte, puo' ottenere il permesso di inviare alla Corte il proprio punto di vista argomentato.

26.09.2013 Spataro
Fonte: Lessig




Segui le novità in materia di Diritto su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Diritto:


"I nostri problemi vengono creati dall'uomo, perciņ possono essere risolti dall'uomo." - John F. Kennedy 1962


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in