Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Sinistro Fantasma: come difendersi

9,90 €       download immediato

adv iusondemand
Apple 10.12.2011    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Il mio primo iMac: le soluzioni ai problemi di chi passa da windows

La prima volta con un mac puo' essere frustrante. Sembra di essere tornati indietro.


Secondo me, per certi aspetti, non e' cosi' ... meglio non dirlo.... :-)

 

I

Ieri ho aiutato un amico che aveva appena comprato un iMac, quel favoloso pc costituito da un mega display, pochi cavi dietro, mouse e keyboard wireless. Lo si adora per la semplicita', per i pochi cavi, perche' e' Apple. Ma... ho verificato che Apple da' per scontato troppe cose. Eccole. LUMINOSITA' E VOLUME Nel mondo della Mela i controlli sono a tastiera. Per aumentare la luminosita' del display ci sono i tasti funzione in alto sulla sinistra, quelli con un sole piu' o meno grande. Piu' a destra, sempre in alto tra i tasti funzione, il controllo dell'audio: un tasto disattiva tutto, gli altri due alzano o riducono l'audio. Semplice e diretto. Pero' il mio amico non lo sapeva e aveva un mac silenziosissimo e scurissimo. Per inciso, ancora una volta ho visto il display degli imac sfarfallare, il fastidioso flickering che i Mac si portano dietro da troppi anni, ed e' inaccettabile. Difetto raro, ma si presenta ancora. VIDEOSCRITTURA Il mio amico voleva scrivere con il mac, tranquillo. Ha trovato solo textedit installato, e lo usavo come videoscrittura. Credevo ci fosse pages. No. Gli ho installato al volo libreoffice, scaricando il dmg dell'ultima versione dal sito. Gli ho mostrato che il .dmg e' come uno .zip semplificato. Sul desktop si presenta come un disco virtuale che potra' espellere con il tasto destro del mouse. Una volta scaricato il dmg si apre una finestra. In quella finestra compare il programma libreoffice e un link alla cartella applicazioni del mac. L'installazione sui mac si fa trascinando l'icona sulla cartella applicazioni, come per copiarlo. Ed infatti basta copiarlo, cosi' come per disinstallarlo basta cancellare l'icona del programma. Poi, ovviamente, il programma sara' insieme alle altre applicazioni, elencate dalla comodo icona nella dock bar in basso. LE FINESTRE Finche' non aveva libreoffice il mio amico usava textedit e non capiva come risolvere il problema dell'ingrandimento della finestra del programma alle dimensioni dello schermo. Beh, e' semplice: mac non lo sa fare. Ogni programmatore puo' programmare il bottone + in verde in ogni finestra in modo diverso, anche per non ampliare la finestra a tutto schermo. Io ci do' di matto per questa cosa. Libreoffice invece non ha questo problema. IL MOUSE Il mouse dei nuovi mac e' touch. Non dovete solo spostarlo, e cliccare, ma potete anche sfiorarlo per scrollare la pagina. Il mio amico, alla vista dello scroll, stava per svenire. Il limite piu' assurdo e', ancora una volta, la mancanza di tasto destro del mouse. Ci si perdono tutti i menu' contestuali utilissimi. Per avere un tasto destro basta tenere premuto il tasto control sulla tastiera e cliccare sull'unico tasto del mouse del mac. Cosi' facendo il Mac lo trattera' come un tasto destro. Senza tasto control, tasto sinistro. ITUNES Per ascoltare la musica c'e' itunes, ma nelle preferenze di default sono disattivati i podcast. Pessimo. Appena ho iscritto il mio amico ai podcast piu belli non ci poteva credere. Un audio stupendo, musica bellissima e voglia di acquistare musiche nuove. Insomma: non poteva credere che ci fossero podcast gratuiti e belli. Quali gli ho segnalato ? Naturalmente caffe20 new, smoothjazz e irish and celtic. Per le trasmissioni radio preferite sapra' lui come muoversi :) VELOCITA' Un computer nuovo e' sempre un piacere. Quello del mio amico e' un intel i3, ram dd3, 3ghz. Una scheggia. Le mogli vicino: ma perche' tu non te lo compri ? Io ho risposto che odio l'interfaccia grafica del MAC e preferisco quella di Linux Mint, spendendo la meta'. A quel punto mi hanno offerto cantucci e vinsanto ...

10.12.2011 Spataro
Fonte:




Segui le novità in materia di Apple su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Apple:


"Lavorare insieme per il bene comune. Questa si chiama amicizia sociale" - Papa Francesco ai giovani a Cuba


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in