Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Gli adempimenti privacy per la tua attività
adv iusondemand
Donazioni 24.11.2011    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

La raccolta di donazioni via internet

La trafila ha i suoi costi, ma si puo' risolvere in altro modo.

 

Indice

  • DOMANDA
  • RISPOSTA
D

DOMANDA

Io e un mio amico abbimao creato un sito dove tu con la webcam puoi postare la tua foto con un sorriso, l'idea è quella di far sorridere più gente, è un progetto no-profit.

abbiamo anche messo le donazioni perche la nostra intenzione è quella di mantenere il sito con le donazioni e usare il resto  per donarlo in beneficenza tipo ad emergency

quello che non ci convince sono un paio di punti:

  • è necessario registrare il logo e tutto da un notaio, come ci hanno suggerito, oppure è sufficiente la creative commons?
  • e secondo: per ricevere le donazioni è legale? come posso dimostrare, per tutelarmi legalmente, che le donazioni vanno veramente a quegli enti?

non abbiamo ne una società ne una partita iva

 

RISPOSTA

Quello che dovete mettere su e' una associazione riconosciuta.

Una associazione puo' essere spontanea, con una stretta di mano, oppure riconosciuta, creandola davanti ad un notaio, con uno statuto ed un regolamento.

"Dentro" verranno spiegati come funziano gli organi, come sono eletti, come altri potranno aderirvi, il ruolo dei fondatori, e gli aspetti legali ai soldi.

Sono "cose" abbastanza di routine, ma bisogna considerare due cose.

1) se ci sono soldi nessuno credera' che lo fate per la gloria, e dovete documentare tutto

2) se trattenete qualcosa dovete poterlo giustificare agli altri soci o alla finanza in caso di controlli.

Il riconoscimento dell'associazione, procedura semplice e utile, anche se costa qualcosa, permette di entrare tra le associazioni "serie" ed essere come tali considerate dall'ordinamento. Impone anche di gestire le cose in modo chiarissimo e trasparente.

Dopo questa spiegazione molto pratica e semplicistica il consiglio e' comprare qualche libro sulle associazioni riconosciute per curare ogni aspetto, oppure chiedere una consulenza legale. Nel momento in cui girano i soldi sara' bene avere un commercialista a cui chiedere informazioni.

Per farla breve, usate un conto corrente solo per l'associazione, e ricordate di tenere tutte le ricevute di entrate e spese. Tutte.

Ovviamente nulla esclude che facciate un sito gratis e mettiate qualche link, magari dopo aver preso contatto con una associazione che gia' opera sul campo.

Non escludete di accordarvi espressamente per il sostegno: potrebbero non gradire la vostra attivita' o voi la loro. Quindi se fate tutto gratis per qualcuno, non e' escluso che si debbano scrivere due righe per mettersi d'accordo sul tipo di collaborazione che stabilite.

24.11.2011 Spataro
Fonte:




Segui le novità in materia di Donazioni su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Donazioni:


"E' la musica che mi dice cosa devo dire" - Vasco Rossi


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in