Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario News alert    
             

  


Google 06.07.2011    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Google +1 e la ricerca sociale

Invitato, ecco cosa ne penso.
Spataro

 

U

Un caro amico italiano che lavora in Francia e si trova in India ha avuto il tempo di invitarmi su +1.

Entro, ma Google dice che sono esauriti i posti.

Però a me funziona, e lo uso.

Cos'è ?

 

LA RICERCA SOCIALE

Scusate, ma a me sembra proprio una versione di Gloxa inclusa in Google.

Tantissimo tempo fa spiegavo come Twitter fosse straordinario perchè permette a tutti di inserire qualcosa, e tutti dopo lo possono cercare.

Nel tempo la durata della ricerca è stata limitata, riducendo non poco la possibilità di trovare contenuti interessanti.

Gloxa nasce dall'esigenza di rendere la ricerca sociale e condivisa essa stessa: le persone si riuniscono attorno ad hashtag e raccolgono i propri tweet insieme.

Google propone la sua visione: segnalare qualcosa per ritrovarla, come fosse delicious, ma permettendo segnalazioni simili e di interesse da parte di terzi.

 

IL BUG

Google sbaglia ancora una volta a gestire la comunita': vuole gestirle lui.

Certo, è un aiuto per far crescere il social network, ma le persone hanno ancora il gusto di presentarsi e parlare.

E' quindi lecito aspettarsi qualcosa di più ? Per Google spero di si'.

Personalmente ritengo Gloxa un progetto che è ancora più avanti, permettendo alle persone di scegliersi e conoscersi, sia pure con l'intermediazione di un sito di appoggio. Certo si deve migliorare, ma in fondo non siamo Google.

 

IL RISULTATO

Poco da dire. Se mi appunto un sito con +1 questo mi viene messo in evidenza. Google a questo punto diventa sociale e si capisce il perchè della banda nera in alto, è un avvicinamento a Facebook: google fa da motore di ricerca del web, visto con ottica sociale.

Secondo me più persone troveranno utile bing, e useranno twitter per le ricerche sociali, dopo facebook.

Google vuole rendere la ricerca personale, ritenendo di poter trovare quelle che sono le mie passioni ed evidenziarle, sulla base dei miei "i like" ma anche di altri che conoscono o che non conosco.

E' l'intelligenza sociale. Misurarla però richiede attenzione, e non è detto che la finalità dell'intelligenza sociale sia anche quella richiesta dall'utente che cerca.

Insomma: è sicuramente un passo avanti per assorbire altre idee in voga attualmente. E' sicuramente un passaggio doveroso che anche qui, presso IusOnDemand, stiamo facendo: le piccole applicazioni già realizzate hanno fatto parlare e stanno interessando gli addetti del settore.

Ma in Italia mancano capitali. Per questo stiamo seguendo gli imprenditori entusiasti. Vedremo quale nicchia ci riserverà il futuro ...

06.07.2011 Spataro



Degoogled
Chrome introduce Manifest 3: inutili le linee guida del Garante sui cookies, e arriva lavoro per l'antitrust
Antitrust: massimo della sanzione contro Google e Apple perche' non informano sull'uso dei dati personali
Apple vs Epic: attenti alle tonnellate di informazioni sbagliate: e' veramente libero il pagamento in app ?
Google Assistant su smart phone e smart speaker.
Mercoledì - Un tuo trucco per un mio trucco: difendiamoci da Google e dal Web
Google paghi 100 milioni per abuso di posizione dominante contro Enel
Floc: il nuovo tracciamento di Google, abilitato by default. Usiamo bloc floc.
Conversational designer
AI ed etica: Google continua a licenziare gli esponenti di spicco



Segui le novità in materia di Google su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.024