Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Contestazioni 11.05.2011    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Contestazioni specifiche e privacy su Twitter. Dietro le righe le diffide urbi et orbi.

Un interessante articolo su La Stampa

 

Indice

  • Mosley voleva una sentenza contro chiunq
  • E gli ha dato torto.
  • Requirement. Therefore, its absence in U
I

I vip si sbranano e non vogliono che gli accordi finiscano pubblici.

Ma uno strano e anonimo utente segnala una lista di vip che fanno accordi che nessuno dovra' pubblicare sui giornali.

Il caso e' troppo vicino a quello segnalato su Gloxa qualche giorno fa da me.

In Libano le agenzie stampa internazionali si lamentano di Twitter: puo' fare cose a noi vietate.

Ed ecco che scoppia proprio il casus belli ipotizzato.

E si attacca twitter, non chi ha inserito la lista (altrove, perche' in 140 caratteri ci sara' stato solo il link).

La Stampa cade cosi' nel facile tema del tutto permesso contro quanto non e' permesso.

Se i giornali (che scelgono le notizie a differenza di twitter) riferiscono qualcosa che un singolo non doveva dire, contro chi si fa la causa ? Ce lo si chieda.

Ma in chiusura una notiziona.

Mosley voleva una sentenza contro chiunque avesse pubblicato i fatti per i quali ha gia' vinto in Inghilterra. Mosley v. United Kingdom

Insomma, voleva che la sua privacy fosse protetta in tutto il mondo senza dover far causa ne' contestare in tutto il mondo la notizia diffusa illecitamente.

Ha fatto la causa davanti alla Corte Europea per i Diritti Umani. E gli ha dato torto.

C'e' molta somiglianza con le cause italiane contro i motori di ricerca i gestori di ugc che ricevono diffide talmente generiche da non poter essere considerate tali, ma che in primo grado vengono considerate come richieste complete.

La Corte Europea per i Diritti Umani ha semplicemente detto: «Ci spiace. E’ inimmaginabile»

Ecco che una notizia apparentemente non interessante diventare miliare.

"The Court concluded by recognising that the private lives of those in the public eye had
become a highly lucrative commodity for certain sectors of the media. The publication of
news about such people contributed to the range of  information available to the public.
Although  the  dissemination  of  that  information  was  generally  for  the  purposes  of
entertainment  rather  than  education,  it  undoubtedly  benefitted  from  the  protection  of
Article  10.  The  Article  10  protection  afforded  to  publications  might  cede  to  the
requirements of Article 8 where the information was of a private and intimate nature and
there was no public interest in its dissemination.
"However, looking beyond the facts of Mr Mosley's case, and having regard to the chilling
effect to which a pre-notification requirement risked giving rise, to the doubts about  its
effectiveness and to the wide margin of appreciation afforded to the UK in that area, the
Court  concluded  that  Article  8  did  not  require  a  legally  binding  pre-notification
requirement. Therefore, its absence in UK law had not breached Article 8."

11.05.2011 Spataro
Fonte: La Stampa




Segui le novità in materia di Contestazioni su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Contestazioni:


"Mai mettersi contro uno stupido, ti porta al suo livello e ti batte con l'esperienza." - Oscar Wilde


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in