Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Sinistro Fantasma: come difendersi

9,90 €       download immediato

adv iusondemand
Equo compenso 26.10.2010    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Equo compenso su copia privata: la Siae afferma la propria conformita'

Pochi sanno che e' possibile non pagare l'equo compenso, previa apposita dichiarazione che ha numerosi limiti e condizioni non affrontate dalla sentenza citata. Segue il comunicato stampa della SIAE.

 

2

22-10-2010 Corte di Giustizia UE su copia privata- Blandini DG SIAE:"Normativa italiana coerente con l'Europa" "La normativa italiana sulla copia privata già prevede esenzioni per gli usi professionali e delle pubbliche amministrazioni”, dichiara il Direttore Generale della SIAE Gaetano Blandini, commentando positivamente la sentenza della Corte di Giustizia Europea emessa ieri in materia di copia privata, e aggiunge: “La Corte riafferma la legittimità di un sistema di compenso posto a carico di fabbricanti e distributori di apparecchiature, dispositivi e supporti di riproduzione digitale. Peraltro viene confermato uno dei cardini dell’istituto della copia privata e cioè che non è necessario accertare che chi si serve di queste apparecchiature abbia effettivamente realizzato copie private. Circa la precisazione innovativa della Corte, e cioè la non conformità alle norme europee di una applicazione “indiscriminata” dell’equo compenso per copia privata, è da chiarire che sin dal 2003 – anno in cui è stata recepita in Italia la direttiva comunitaria - trova attuazione in Italia, in particolare nelle procedure della SIAE (ente pubblico al quale la legge demanda l’applicazione della normativa nazionale sulla copia privata), un sistema di esenzioni e rimborsi”. “E’ da sottolineare particolarmente - conclude Blandini - come il recente decreto Bondi in materia di revisione dei livelli di compenso per copia privata si ispiri ai medesimi principi oggi enunciati dai giudici europei: il decreto infatti, nel confermare la vigenza degli accordi stipulati dalla SIAE con le Associazioni di categoria in tema di esenzioni e rimborsi, ha previsto la possibilità di individuare e disciplinare ulteriori esenzioni per gli usi professionali”.

26.10.2010 Spataro
Fonte: Siae




Segui le novità in materia di Equo compenso su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Equo compenso:


"Dimmi e io dimentico, mostrami e io ricordo, coinvolgimi e io imparo" - Benjamin Franklin


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in