Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Software 18.05.2010    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Refit: il boot da usb e cdrom per Mac

I nostri mac sono sistemi chiusi. Ci piace, e ci sono ottimi programmi, ma oggi possiamo aprirli ad altri sistemi.

 

Indice

  • ALTRE INFORMAZIONI UTILI
G

Giorni fa ho avviato da cdrom il mio mac con Ubuntu, scoprendo come il mio mac (vecchio) potesse avere una seconda vita.

Ho voluto anche avviare ubuntu da chiavetta usb, ma il sistema operativo e' un po' timido verso distribuzioni che non siano osx.

Soluzione ?

 

AVVIO DA CDROM

Acceso il mac, da preferenze di sistema si sceglie disco di avvio, dopo aver inserito il cdrom.

Mac vede il cdrom e chiede se lo vogliamo usare per avviare la macchina da cdrom al prossimo riavvio.

Si sceglie, si spegne, mac parte da cdrom esterno.

E' necessario avviare pero' ogni volta da Mac

 

AVVIO IMMEDIATO

Chi usa Windows e altri sistemi operativi sa che all'avvio compare una schermata che fa scegliere il sistema operativo preferito.

Sotto Mac manca di sistema, Boot Camp permette di partizionare il nostro hard disk, ma richiede almeno 10gb liberi.

Io ho un hd piccolo sul mio macbook, e toccarlo mi risulta difficile senza perdere i miei contenuti.

Per avviare da usb o da cdrom, senza passare dall'avvio di mac e modifica di preferenze di sistema, si puo' installare refit.

E' un programma gratuito che permette, all'accensione, di mostrare le memorie dalle quali si puo' effettuare l'avvio.

Come ogni programma puo' dare problemi. Al mio Mac non ne ha dati, e sul sito ci sono mille spiegazioni per ogni esigenza.

 

INSTALLARE REFIT

Si scarica (una decina di megabyte), si esegue il pacchetto) e si installa. Per vederlo all'opera dovremo spegnere il mac.

Comparira' una bella schermata con tutta la grafica che serve per scegliere il sistema che preferiamo.

Per intenderci, se ho avviato il mac con inserito il cdrom di linux, vedro' una icona del mac ed una di linux. Con i tasti freccia scelgo quale sistema operativo avviare.

 

AVVIO DA CHIAVETTA USB O DA HARD DISK ESTERNO ?

La chiavetta e' certamente facile. Le memorie esterne pero' non sono pensate per reggere un lavoro intensivo come la gestione di un intero sistema operativo, e potrebbero degradarsi con il tempo.

L'hard disk ha caratteristiche di affidabilita' maggiori. Il collo di bottoglia e' la porta usb, piu' lenta di un hard disk interno o di un hard disk esterno collegato tramite firewire.

 

COSA E' MEGLIO ?

Potendo  e' meglio caricare tutto su un hd interno, partizionato con boot camp.

In seconda scelta installare tutto su un hard disk esterno firewire (Avendone le porte sul mac e sull'hd, i vecchi mac hanno la porta firewire).

In terza scelta l'hard disk esterno usb.

In quarta, per fare prove lunghe d'uso di ubuntu, per esempio, la chiavetta esterna.

Per testare senza alcuna modifica, un  bel boot da cdrom esterno con la versione live di ubuntu. Caricamento lento, ma nessuna modifica ai dischi del mac.

 

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

Ovviamente da Ubuntu e' possibile leggere e scrivere nelle partizioni del mac come in quelle di windows.

Refit riconosce memorie anche non usb, anche firewire o flash card.

Alcune versioni di linux non girano sotto mac, ma questo e' un problema di linux, non di refit.

Per eventuali problemi c'e' la pagina in inglese troubleshooting con tutte le informazioni del caso.

 

 

 

18.05.2010 Spataro
Fonte: Spataro




Segui le novità in materia di Software su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Software:


VIDEO: "... come se le cose che ci fanno sentire bene non fossero abbastanza importanti ..." - Antonio Albanese, Come sei fortunato


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in