Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Ubuntu 04.05.2010    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Ubuntu 10.4: la recensione dopo l'installazione

Aggiornamento ? No, rivoluzioine

 

Indice

  • QUINTA IMPRESSIONE
C

Come altri commentatori abbiamo paura di ripeterci a dire che Ubuntu e' straordinario.

Come altri hanno gia' scritto, si fa fatica a non restare sorpresi dalle novita' e dai vantaggi dell'ultima versione.

Leggeremo tutti mille recensioni. Io voglio andare diretto al dunque.

 

PRIMA IMPRESSIONE

Avvio da chiavetta usb in un minuto. Fondo del desktop simile a mac leopard (preferivo il marrone cacchina), ho sostituito immediatamente il fondale e lo stile del desktop, semplicemente dal menu' sistema, preferenze,aspetto.

Tempo per trovare la voce, senza saperlo prima, pochi secondi.

Personalizzazione immediata.

Mi diverto subito a cambiare tutto e mettere la grafica scenosa sulla peggiore scheda grafica che abbia mai avuto: non riesco a rallentare il pc.

Installo su un netbook (avvio da usb premendo il tasto esc dopo l'accensione) ,velocissimo. Su asus 1000 25 secondi e il computer e' pronto, l'hard disk fermo, autonomia sei ore.

Si spegne in 5 secondi. Si puo' programmare ad ibernarsi chiudendo lo schermo, e ritrovare tutto pronto riaprendo lo schermo.

 

SECONDA IMPRESSIONE

Non e' tanto la velocita', ancora superiore rispetto a prima, quanto l'impostazione a stravolgere in meglio ogni mia aspettativa.

Il mondo social e' integrato e centralizzato con applicazioni utilissime all'interno di ubuntu. Configuro posta, account twitter, facebook, friendfeed, skype, istant messanger, ed e' tutto pronto, li', immediato, intuitivo, facile da usare, non devo spostare finestre, tutto e' fatto per essere comodo, oltre che veloce, facile e semplice e completo.

Comodo. Comodissimo.

Apro open office al volo, leggo la posta con thunderbird (che preferisco al client di posta evolution, anche se ottimo) e mi trovo piu' produttivo di prima da subito.

I quattro schermi sono una comodita' facile da raggiunere a velocita' della luce.

 

TERZA IMPRESSIONE

Lancio l'editor video, PITIVI. Importo in 5 secondi un file .flv di 40 minuti (avete capito bene), aggiungo delle foto, crasha, non perdo nulla e posso salvare, uscire, riaprire (secondo me non gestisce bene le foto) e comincio ad esportare a dimensioni ridotte: il rendering mi viene dato in 40 minuti. Ci avevo messo sotto windows 7 ore. Output anche in theora vorbis !

Nel frattempo sto ascoltando la musica con Rhythmbox, che per funzionare deve scaricare delle librerie a parte per gestire gli mp3

Sul netbook non riesco a fargli vedere alcuna connessione wifi.

GWibber, il client per twitter e il 2.0, mi mette tutte insieme le novita' in termpo reale dal web.

 

QUARTA IMPRESSIONE

Voglio un nuovo hard disk. Il mio - vecchio - computer ha un hd di 70 gb, con liberi 7. Voglio dedicare una ventina di gb a ubuntu e installarlo su windows, ma devo avere un hd piu' ampio.

Sul netbook il partizionamento e' stato velocissimo, indolore. Solo al riavvio sotto windows ha voluto correggere l'indice della partizione, ma in pochi istanti ha corretto le impostazioni e riconosciuto che l'hard disk e' stato occupato da ubuntu, lasciando la parte restante a windows. Ho installato ubuntu su una partizione di 80 vuota, riservando 30 gb e lasciando il resto a windows.

Ovviamente ubuntu legge e scrive nelle cartelle di windows senza problemi. I documenti sono quindi condivisi tra i sistemi operativi, e usando openoffice non ti accorgi di nulla.

 

QUINTA IMPRESSIONE

E' difficile capire se piaccia di piu' la velocita', l'affidabilita', la semplicita' o la comodita' d'uso.

Chi ha usato linux anni fa puo' dimenticarsi di tutto. Questo e' un sistema nuovissimo, piu' moderno di windows e mac, pensato per chi vive su internet. Non manca nulla per il lavoro di ufficio, la connessione ai social network, la gestione di audio, video, documenti, fotografie.

Fa paura il pensiero che e' frutto di migliaia di persone nel mondo gratuitamente. 

Oggi poi e' garantito. Garantito il supporto.

Imperdibile per ogni settore. Non usarlo significa perdersi una Ferrari.

Per chi conosce l'inglese consiglio la recensione da lunduke.com al link sotto indicato.

E' arrivato Ubuntu 10.4. Per stupirci.

04.05.2010 Spataro
Fonte: Lunduke




Segui le novità in materia di Ubuntu su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Ubuntu:


"Il colore un mezzo di esercitare sull'anima un'influenza diretta. Il colore un tasto, l'occhio il martelletto che lo colpisce, l'anima lo strumento dalle mille corde." - Vasilij Kandinskij


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in