Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Una cloud tutta europea. Esiste.

open source e federata

adv iusondemand
Hardware 11.03.2010    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Tv e tecnologia Led, Lcd o Plasma per i nostri computer

Il computer si avvicina alla televisione e viceversa, per con le dovute diversitÓ. Iniziamo a parlarne.

 

Issuu unavailable. Clicca o scrolla per attivarlo.

Download Pdf

Indice

  • INTEGRAZIONE
S

Scegliere tra Televisori al  Plasma, Led, Lcd  per casa, per giocare e per l'ufficio

 

Introduzione


Oggi parliamo di hardware. Non di monitor di computer ma di veri e propri televisori.


Come avrete notato i prezzi sono crollati, e tra un monitor lcd e una televisione ci si chiede sempre piu' spesso con quale logica i prezzi vengono fatti.


Partiamo quindi dal device che trasmetterà sul nostro schermo che vogliamo comprare.




LA TV E LE FONTI VIDEO


Ovvio che una televisione di oggi ci permetterà di vedere il digitale terrestre e il satellite.


Ma poi ?


La playstation, l'xbox e i nostri dvd sono pronti. Computer e Smartphone ?


Alcuni computer hanno gia' le uscite per alcuni tipi di televisioni. C'e' chi compra la scheda grafica per giocare meglio, chi l'adattatore per l'alta definizione, chi semplicemente vuole connettersi alla Scart.


In generale ogni dispositivo ha la propria soluzione. I telefonini, gli iPod, gli iPhone, i tablet, i mini pc, i media center, hanno tutti ognuno la propria soluzione proprietaria che richiede l'acquisto di un box da aggiungere dietro la tv.


In una ottica di semplificazione dovremmo cercare tv che leggono foto e video da semplici smart card o da chiavette usb, magari direttamente da hard disk esterni usb.


La trasmissione da apparecchi esterni impone pero' costi. Qualcuno sta proponendo qualcosa a meno di 200 euro, ma si tratta ancora di progetti troppo proprietari per sperare che siano aperti al web.


Ancora una volta e' meglio chiedere alle televisioni di leggere i nostri feed o navigare, se e' questo che ci interessa, cercando la tv che lo sa gia' fare, ricordandosi di portare la rete alla tv (cavo o raramente wireless).




COME COLLEGARE IL COMPUTER ALLA TELEVISIONE


Chi invece ha la Wii, xbox o ps3 sa che si collega alla tv facilmente. Ma deve scegliere il televisore giusto.


Se volete portare il segnale dal vostro pc alla tv non vi resta che controllare pc e tv, e cercare un accessorio compatibile con entrambi. A complicare la scelta esistono anche modelli senza fili.


Il collegamento con S Video (tre cavi, bianco, rosso, giallo) e' da sconsigliare per la bassa qualita'.


Per chi vuole giocare o avere alta qualità video sul televisore, la soluzione migliore e' cambiare la scheda video del pc. Non difficile, ma meglio avere un esperto accanto, i driver e i settaggi del bios potrebbero creare problemi, e allora ci si dispera.


Altre soluzioni passano da usb, ma sono le meno affidabili.


Quindi potrebbe anche essere valido pensare ad un media center gia' pronto. Dovrebbero costare poco, ma visto che chi vuole un pc in tv e' di solito anche uno smanettone, la semplicità viene fatta pagare ai pochi che cercano qualcosa di pronto.



COME INIZIARE


Avrete capito che tutto dipende da quello che si vuole fare.


Chi vuole giocare con una console trova gia' i cavi per la tv. Chi vuole collegare il pc o trova la scheda giusta da sostituire o il portatile ha gia' una uscita facilmente adattabile alle prese della televisione.


Ma il problema e' la qualità.


Avere un televisore fantastico con una qualità della sorgente pessima significa non guardare mai le foto ne' i video dal pc.


I netbook di solito non hanno uscite per la tv. Asus ha proposto un eee box, Apple la apple tv e il Mini. Tutti computer pero' che non decollano nelle vendite, anche se sono semplici da collegare alle tv.


Restano i pc e le schede grafiche.


Quindi l'ideale, per gli uffici che vogliono usare i televisori al posto dei proiettori, e' un pc con la giusta uscita, comprato per questa funzione, sempre che non si sappia installare la scheda grafica giusta.


La scheda grafica puo' costare anche 50 euro, e deve avere le prese hdmi o dvi.


Non ci interessano uscite vga, s video, o antenna, di pessima qualità.


Le schede grafiche piu' costose e molta ram servono per avere videogiochi piu' performanti, non per vedere youtube o il browser. Ovviamente processori piu' veloci e maggiore ram daranno maggiori prestazioni in totale al sistema.


Ovviamente, nel momento in cui si sceglie la scheda grafica, si deve verificare che sia compatibile con il nostro computer (che andra' aperto e la scheda inserita. Puo' far paura, anche se non e' difficile).


Installata la scheda andando su impostazioni di sistema, monitor / schermo, oppure tasto destro del mouse sul desktop, troveremo le impostazioni per attivare l'uscita sia sul monitore che sul televisore.


Le migliori schede permettono di avere le due uscite indipendenti. I portatili di solito permettono di scegliere con appositi tasti l'uscita video preferita, ma le configurazioni di sistema sono le piu' adatte. Spesso infatti, con la scheda video, viene fornito un disco con i driver per la gestione della configurazione.


Tutte cose che fanno paura ai piu', ma non sono impossibili. Di solito i ragazzi che giocano con i computer le sanno fare benissimo.


In breve: compriamo una scheda video non troppo economica, che sia compatibile sia con il nostro computer che con la televisione che andiamo ad usare, per non dover comprare adattatori.



LA TELEVISIONE


Credo che tutti abbiano pensato come sarebbe usare il pc e avere su un secondo schermo le foto, i video, la musica.


Il problema e' che una televisione e' troppo grande per stare sui nostri tavoli, ed e' meglio un monitor.


Ma se lo scopo e' arrivare in televisione, abbiamo tre scelte: plasma, lcd, led



PLASMA

Tecnologia ormai vecchia, apprezzata per i colori e le dimensioni generose. Fa paura perche' delicata: uno schermo fisso brucia i pixel, e in generale si consuma prima delle altre soluzioni. Ma finche' e' buono, e' migliore degli altri. E' indispensabile pagarlo bene per avere un prodotto valido.



LCD

Il piu' diffuso. I nuovi modelli sono stupendi, dura sempre meno di un catodico, ma lo spessore e' un fattore determinante. Va e va bene. A mio parere va scelto per la disponibilità di porte usb per leggere audio mp3 e ogg, video mp4 e divx e h264, e con porte per le memory card delle macchine fotografiche. La connessione ad internet e' sicuramente dote dei prodotti piu' costosi.



LED

Il futuro. Piu' veloce, piu' sottile, piu' dettagliato. Per ora piu' costoso, ma alcuni prodotti stanno raggiungendo gia' prezzi inferiori.





PER PROIEZIONI NEGLI UFFICI



Esclusi i proiettori portatili, che per 500 euro richiedono pero' stanze scure, i televisori diventano interessanti.



In ufficio serviranno per presentazioni: i televisori al plasma sono da escludere. Visto il fattore prezzo si puo' pensare seriamente agli lcd, puntando pero' ad una dotazione di porte compatibili con la nostra scheda video (dvi-i o hdmi).



Il televisore sara' appeso al muro, cosa che creerà problemi sia di muratura che di cavetteria.



Oggi alcuni propongono dei mobili pensati per questa esigenza. In ogni caso i cavi dovranno arrivare dietro al televisore, e fino al computer. La disposizione dei mobili e dei computer riveste quindi parte importante nelle decisioni. Anche perche' un computer non connesso ad internet non e' un computer. Spesso il wifi risolvera' il problema, ma resta il collegamento alla tv e la necessità di tastiere e mouse wireless.



PER CASA COME MEDIA CENTER



Un pc per casa di solito finisce sotto o dietro la tv. L'areazione e' importante, se entra in un mobile. I modelli piu' recenti, nuovi, puntano su bassi consumi. Alcuni, nonostante il basso consumo, non sono pero' affatto freschi.



In casa la libertà di stendere cavi e' sempre inferiore, quindi domina il wireless: per internet, per la connessione di rete con gli altri pc, con la tastiera, con il mouse che verranno usati dal divano. Il facile accesso alle porte usb per inserire chiavette o hard disk esterni, oltre che memory card delle macchine fotografiche, e' qualcosa da non sottovalutare.



In casa e' immaginabile l'uso anche di consolle da gioco: la televisione deve essere predisposta anche per queste. In casa quindi la televisione deve essere ancora piu' aperta a qualsiasi altra connessione, l'uso in ufficio, tutto sommato, e' piu' prevedibile.



ALTRI ACCORGIMENTI



Una volta che il pc e' vicino alla televisione vorremo:



  • guardare rapidamente wikipedia,

  • leggere la posta,

  • chattare su facebook,

  • guardare youtube,

  • ascoltare la radio in streaming,

  • seguire i pdcast

  • registrare la tv,

  • ascoltare nello stereo di casa,

  • collegare l'iPod / iPhone, la macchina fotografica.

     

Sono tutti usi ulteriori del pc. Itunes in molti casi potra' aiutarci validamente, ma non per tutto.



Non tutti questi bisogni si soddisfano con un software. Spesso sara' necessaria una connessione ad internet e talvolta altri cavi o dispositivi.



Skype, poi, richiede un microfono ed una cuffia. Meglio l'iPod di terza generazione o un telefono wifi.



Gli smanettoni potranno pensare di installare dei media center. Ce ne sono di open source.



Ci sono anche distribuzioni di linux pensate per i netbook o per la televisione.



Al momento questi software muovono i primi passi ma, insieme al consumo mobile, c'e' da aspettarsi che saranno sempre piu' semplici da usare.



RIASSUMENDO



Controlliamo che televisione e computer abbiano le porte hdmi – dvi-i.



Per dare un minimo di vita ai nostri dispositivi e' bene richiedere che la televisione supporti chiavette usb e porte per le memory card.



La disposizione dei fili da computer e televisione e' il problema maggiore: internet, tastiere e mouse sono tutte wireless.



Se il computer ha la scheda video senza uscita tv, va sostituita. Meglio non economizzare troppo, ma bisogna prenderne una che supporti standard di qualita'.



Soprattutto non bisogna confondersi con i mille ricevitori di tv digitale per computer: sono ricevitori per guardare la tv sul computer, non viceversa …




INTEGRAZIONE

Ad integrazione di quanto inserito nel testo, aggiungo la pagina di wikipedia sugli aspetti tecnici dei led .

In cosa i LED sono meglio degli LCD ? In tutto fuorche' il prezzo, per ora: piu' luce piu' bianca, piu' naturalezza dei colori, piu' definizione, piu' durata, consumi inferiori. C'e' da credere che saranno loro a dominare il mercato delle tv 3d che pero' sembra limitato ad una nicchia.Anche se i furti di occhialini 3d ai cinema hanno avuto un'impennata dopo l'annuncio delle tv 3d...

 

 

11.03.2010 Spataro
Fonte: Spataro

Download Pdf



Segui le novità in materia di Hardware su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Hardware:


"Non si ricordano i giorni, si ricordano gli attimi." - Cesare Pavese


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in