Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Social network 14.05.2009    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

I 4 piu' diffusi social network italiani

Hanno caratteristiche particolari.
Spataro

Download or Play, List or RSS:

 

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

Q

Quando ho deciso di segnalare i 4 social network italiani piu' gettonati, non pensavo di scoprire che sono diversi da quelli internazionali.

Io uso friendfeed, twitter, facebook (poco), e mai mi sarei aspettato di trovare strutture diverse.

Invece i social network all'italiano hanno in comune una caratteristica: la voglia di hit parade ... !

 

OKNOTIZIE

Entrato prepotente nel gruppo di Virgilio, si e' subito diffuso e molto bene. Grafica morbida e colorata, permette di votare.

Questo e' il primo aspetto che accomuna i siti sociali italiani: quello di votare altri siti, tipicamente siti aggiornati, blog, ma anche quotidiani.

Visito un sito, mi piace, lo voto. E magari lo commento.

Quanti piu' voti, tante piu' possibilità di trovare il testo votato in home page.

I testi in home page, oltre ad essere quindi i piu' evidenti, possono essere ancora una volta votati. E cosi' il cerchio si dovrebbe alimentare da solo.

Commenti, tanti, ma mai quanto i voti, ovviamente.

 

DIGGITA

Usa un noto software open source fantastico e gia' pronto all'uso. Voti, commenti e metti in home page.

La grafica piu' spartana lo rende piu' vicino ai fratelli anglosassoni, ma resta un sito di voti. La navigazione pero', grazie alla maggiore semplicità, e' facilitata.

In un attimo trovo i piu' votati del mese e li sfoglio. Saranno importanti ? Non tanto ...

 

WIKIO

Credevo fosse italiano, perche' e' uno dei piu' segnalati da tutti gli italiani. Invece no.

Lo trovo molto piu' semplice e diretto: i piu' votati finiscono in home page.

L'idea ricorda di piu' una rivista che un aggregatore sociale di bookmark.

Pero' i voti sono sempre li' a fare da padroni. La qualità dei contenuti segnalati e' superiore ai primi due

 

LIQUIDA

Non mi piace per la grafica un po' confusa, ma e' sicuramente un mio limite, perche' e' molto simile a quella dei blog.

 

COSA HANNO IN COMUNE ?

Permettono ai singoli di appuntarsi link, segnalarli agli altri votandoli, e iniziare discussioni.

I link piu' votati finiscono in home page e possono essere votati e diventare ancora piu' famosi.

Il meccanismo del voto e dell'inserimento in home page e' sicuramente l'aspetto piu' importante e piu' qualificante di questi mezzi.

Pensiamo a facebook o friendfeed: qual'e' il nocciolo ? Dire quello che si fa. Non votare (giudicare) altri.

Io faccio questo. Sappilo. Puo' esserti utile.

Quelli italiani partono invece dal giudizio altrui.

L'idea quindi di far sapere AGLI AMICI cosa si sta facendo, e' tutta anglosassone. La spiegazione del perche' su Facebook ci sia tanto chiacchiericcio e' che gli italiani amano parlare, non far sapere i fatti propri, magari parlando di altri.

Ci sono elementi culturali da non sottovalutare sul web. E' noto nel mondo del dating, ad esempio, che l'uso e' diverso in ogni paese.

Quindi ?

Il meccanismo di voto, e la realizzazione di classifiche, e' deleterio per i contenuti segnalati.

Non si segnala cio' che piace ma cio' che si vuole vada in home page.

Mentre all'estero io dico quello che sto facendo. Lo dico agli amici. Sono quindi obbligato spontaneamente a dire le cose che veramente mi interessano, anche per promozione, ma perche' ci conto.

I meccanismi di voto all'italiana invece, sopravvalutando la funzione del voto, fanno si' che ci siano persone li' per votare, anche senza verificare.

E la qualità dei contenuti e' inferiori. ^ Stubleupon, il vero patriarca del genere, non fa classifiche (palesi almeno), pur permettendo di votare.

E i contenuti sono straordinari.

Link utili:

14.05.2009 Spataro
Spataro


Privacy: Edpb pubblica le linee guida su processors e controllers nei social network e crea una task force per Scherms II
Trump: Executive Order on Preventing Online Censorship
Mancate indagini per istigazione all'odio sui social network: Curia condanna
Social rating
Clausole abusive. Rivoluzione dalla Francia.
Vamping
Sulla nozione di testata giornalistica dei blog con ricavi inferiori ai 100.000 euro. Sequestrabilita'
Social network controllati dagli esperti della Commissione Europea
Sospeso dal lavoro per like e commenti sconvenienti ad una notizia
Telegram vs Twitter vs Facebook: un post inedito



Segui le novità in materia di Social network su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






Le basi operative del GDPR
Valutazione: 4.55 su 5
adv IusOnDemand




Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 9.298