Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario News alert    
             

  


Privacy 03.02.2009    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Privacy su internet: come parlarne in modo costruttivo.

Tutto bene, tutto male ?
Spataro

 

Indice generato dai software di IusOnDemand
su studi di legal design e analisi testuali e statistiche

I

I miti sulla privacy: con questo titolo WebTechLaw segnala un incontro interessantissimo.

Spero che i miei lettori sappiano ascoltare dall'inglese, non posso tradurlo tutto. Soprattutto il modo di parlare di privacy e' straordinariamente diverso dal modo italiano.

La privacy e' una cosa seria, semplicemente un problema da affrontare e fornire gli strumenti per gestirla, ma non un mito.

E' un approccio pratico, non superficiale.

Prima di tutto ognuno di noi puo' voler controllare cosa dice e cosa gli altri dicono di lui.

Ma su internet e' semplicemente un problema di identificazione: chi sono io veramente per poter pretendere o meno la rimozione di qualcosa ?

Secondo altri, semplicemente, e' un problema di educazione culturale: se sai con cosa hai a che fare, non ne hai paura. Lo usi, semplicemente, come ogni cosa della vita.

Altri sottolineano le relazioni con la sicurezza e il controllo: piu' si vuole dare sicurezza, piu' si controllano i contenuti, si impediscono di visionare contenuti, e quindi, semplicemente, si impedisce e si disconosce l'utilità di mantenere il valore di cio' che e' pubblico: perche' non tutto cio' che e' pubblico e' negativo, tutt'altro.

Cosa ci puo' insegnare ?

Che dovremmo perlomeno preoccuparci dei dati che lo Stato puo' usare su di noi senza controllo di un giudice, e invece di dire che ogni cosa su internet e' pericolosa dovremmo preoccuparci di fare informazione positiva.

Siamo obbligati a parlarne in positivo perche' ogni società e' fondata sulla propria storia e con essa cresce e si proietta nel futuro. E nel momento in cui parliamo nei termini di una nuova opportunita' possiamo parlare degli strumenti culturali, tecnici e giuridici che ognuno di noi puo' usare per difendersi dalle storture.

^ Non perche' il denaro puo' essere contraffatto e' male. Abbiamo bisogno di strumenti tecnici per controllarlo, sapere che non possiamo usarlo male, e sapere cosa la legge ci permette di fare se abusano dei soldi.

Siamo liberi, non controllati per proteggere la nostra libertà.

Ascoltatelo, lungo, ma molto interessante. Un must.

03.02.2009 Spataro
webtechlaw.com - Jacobson Attorneys


Cassazione 25977 del 16 novembre 2020
Cassazione 17 luglio 2007, n. 15892
Arrivano le class action anche per il GDPR.
I dark patterns da evitare nello sviluppo di interfacce informatiche.
Telegram perde una email e si spegne in Brasile
Draconiano: cancellare tutto, anche l'algoritmo.
Relazione del Garante su algoritmi, microtargeting, profilazione
Degoogled
Whatsapp contro EDPB: chiede la certezza del diritto
Cookies - acquista, fai e impara facendo



Segui le novità in materia di Privacy su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)


Dossier:



dallo store:
visita lo store






Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.019