Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Sinistro Fantasma: come difendersi

9,90 €       download immediato

adv iusondemand
Fotografie 18.11.2008    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Ripensamento e concorso fotografico: prevale la privacy o l'accordo ?

Accettato il regolamento fotografico, ci si puo' ripensare ?

Download or Play, List or RSS:

 

Indice

  • Prevederei la possibilità di rimo
D

Domanda:

    "Tempo fa ho partecipato per gioco a un concorso su un blog, consentendo al proprietario del blog di pubblicare alcune mie foto.

    "Dopo pochi mesi ho richiesto al proprietario del blog di rimuovere le mie foto.

    "Alcuni giorni fa, ho notato che quest'ultimo aveva pubblicato delle mie vecchie foto senza la mia autorizzazione e poco fa mi ha scritto che ne pubblicherà delle altre (lui non le ha cancellate dal suo pc).

    "Posso denunciare questa persona o meglio nick?

    "Che provvedimenti posso prendere nei suoi confronti?"


A parte la questione del nick che complica ovviamente, mi chiedo: hai accettato il concorso fotografico partecipandovi. Erano previste delle condizioni contrattuali e le hai accettate. Cosa prevedono ?

Il semplice ripensamento non da' diritto alla rimozione ex privacy, perche' comunque stai dichiarando di non voler rispettare piu' l'accordo al quale hai dato il consenso. Ma i contratti si rispettano.

Se anche ex privacy potessi chiedere la rimozione (ma non credo, vedi il comunicato stampa che segue), l'organizzatore del concorso potrebbe chiederti i danni per l'inadempimento contrattuale, a mio parere.

Il problema invece e' uno solo: perche' vorresti rimuoverle ? C'e' stato un utilizzo improprio ? Ci hai semplicemente ripensato ? Insomma, hai dato la tua parola e hai mandato le foto perche' lui ne facesse qualcosa, ora in cosa consisterebbe l'utilizzo non autorizzato ? Magari ci sono ragioni di sostanza da far valere invece di motivazione che al momento non sono valutabili. Se il trattamento delle foto e' stato fatto come indicato dal gestore del sito, devi dare prova tu di avere validi motivi sopravvenuti di ripensamento (violazione del diritto d'autore, della privacy, altro).

Facci sapere i motivi veri del ripensamento.

In generale invece, dal lato gestore, prevederei la possibilità di rimozione delle immagini, ma come minimo mi riserverei di cancellare ogni riferimento all'interessato e non accettare piu' alcun invio da parte sua, o danni se ne causa con il suo ripensamento, legittimo o meno dopo l'accettazione.


"Comunicato stampa - 08 maggio 2000       

Bollettino del n. 13/maggio 2000,  pag. 47 Privacy e riproduzione di originali fotografici Anche il fotografo che realizza riproduzioni e ingrandimenti da originali fotografici viola la legge sulla privacy se al momento di effettuare gli scatti non dichiara la propria identità e l'effettivo utilizzo delle immagini. Il principio si applica anche nel caso in cui le foto siano conservate presso una persona diversa dall'interessato: per esempio i suoi familiari."

18.11.2008 Spataro
Fonte: spataro




Segui le novità in materia di Fotografie su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Fotografie:


"Senza Dio, figlioli, non avete ne futuro, ne speranza, ne salvezza, perciņ lasciate il male e scegliete il bene." - Maria Medjugorje


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in