Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Audiolibri 14.03.2008    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Sei pronto a gustarti il tuo prossimo audiolibro ?

Rivoluzione silente in Italia, ma il mercato e' maturo - Photo credit to guruphoto

Download or Play, List or RSS:

 

Indice

  • Conclusioni ?
I

I produttori sono pronti, i libri sono disponibili in mp3.

Il fenomeno mondiale degli audiolibri, mp3 letti a voce, e' esploso all'estero e sta diffondendosi in Italia.

 

Quali le ragioni del successo ?

Prima di tutto e' semplice e veloce. Con un click ti scarichi un mp3 e ci fai quello che vuoi (per uso personale). Te lo copi nell'ipod (conversione permettendo), le metti nel telefonino (che legge gli mp3) o nelle chiavette ormai onnipresenti anche negli hifi.

Insomma, con un gesto semplicissimo ti metti nella radio la voce che piu' ti piace.

Curiosita': piace moltissimo ai bambini e alle donne prima che agli uomini. Potenza delle emozioni.

E in questo c'e' la chiave del successo.

 

Toglie spazio agli altri prodotti editoriali ?

Assolutamente no. E' un volano anzi per le vendite su carta, e aumenta la fidelizzazione. Ma perche' ?

Perche' e' qualcosa di completamente nuovo, anche se parte da media tradizionali.

Sembrerebbe partire e crescere come le telenovele qualche anno fa, ma si tratta di un prodotto completamente diverso.

 

In cosa un audiolibro e' insostituibile ?

Nel rapporto personale che si instaura tra ascoltatore e lettore.

Jovannotti gia' da tempo dice che non acquista cd, ma musica da Itunes; se vuole qualità invece compra vinile. Ha ragione.

Nell'essere diventato un re nelle vendite "digitali" di musica confessa che e' il rapporto intimo che si instaura con il compratore.

Chi ascolta un "mp3" di Jovannotti scopre un discorso, una confessione, una parola intima, una riflessione.

Questo e' il momento piu' bello di scambio tra autore e lettore. E arricchisce come mai. Piu' di un video, perche' la mancanza di video aiuta a immaginare di piu', e riflettere meglio.

 

Cosa ci vuole per fare un audiolibro ?

Audacity, freeware, consente di correggere anche alcune piccole imperfezioni dei microfoni. Con alcuni trucchi la voce migliora moltissimo.

Ci vuole un buon microfono almeno di alto livello amatoriale, ma con un po' di fortuna ne potete trovare a poco prezzo. Un microfono professionale ma economico e' certamente un migliore investimento, se non potete andare in sala di registrazione.

Ci vuole tempo, e sapersi prendere tempo durante la lettura. Se non sei un attore impara ascoltando (non sarai mai un professionista, ricorda, se non studi !): su rai.it trovi la sezione audio - podcast con download di fiabe di De Sica incredibilmente belle.

Per le autorizzazioni puoi fare tutto senza Siae, se non usi testi realizzati da autori morti da meno di 70 anni. Non usare musica di autori iscritti alla Siae o alla Società Consortile Fonografici: quindi usa musica sotto licenza creative commons (non quella NC) e citala sempre nei tuoi podcast per poter provare che erano autori non iscritti alla Siae.

Attenzione alla qualità: non risparmiate nelle dimensioni. La qualità cd e', secondo me, il minimo. Non dimenticate mai di editare il file con audacity: ne gioverà il risultato finale. Sempre.

 

Come distribuirlo ?

Ci sono tante soluzioni, gia' oggi. Cerca on line audiolibri.

Io penso che, avendo un sito gia' frequentato, distribuirlo per me e' un bazzecola: il software di gestione di contenuti supporta internamente ogni aspetto multimediale, e la creazione di playlist e' incredibilmente banale.

Inserire contenuti innovativi nella forma in un canale consolidato secondo me e' un valore aggiunto. Ma qui sarebbe bello sentire che proposte faresti tu.

 

Conclusioni ?

Se sei in vena di emozioni gli audiolibri fanno per te.

Parla con voce calda ai tuoi lettori. E' entusiasmante. Una buona colonna sonora di sottofondo in creative commons dara' un valore incredibile alla tua voce.

Attenzione: si inizia per curiosità. Ma ben presto te ne innamorerai e riempirai il tuo mp3 player preferito.

14.03.2008 Spataro
Fonte: Spataro




Segui le novità in materia di Audiolibri su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Audiolibri:


"Chi non ride mai, non una persona seria" - Fryderyk Chopin


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in