Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


SIAE 17.09.2007    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Diritti connessi alla case discografiche: li devono pagare direttamente le radio. Cosi' la Cassazione

Nuova frontiera del diritto d'autore: i diritti connessi.

 

Indice

  • LINK UTILI

YOUTUBE, BLIP, SPLASHCAST: SHARE, E VAI IN GALERA ?

Il web 2.0 e' condivisione. Si e' sviluppato dando occasioni incredibili di guadagno agli autori. Dare gratis per farsi conoscere e poi vendere.

 

TRASMETTERE VIA RADIO

Ascoltate cosa chiede da qualche tempo la Siae (pagine che non avevo visto prima):

"Non basta pagare la SIAE, per trasmettere musica in radio: bisogna versare una somma anche alle case discografiche titolari dei brani diffusi via etere. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con una sentenza emessa in data 8 giugno dalla terza sezione penale"

La notizia e' passata inosservata in rete.

 

E IL WEB ?

Pensate ai diritti connessi via web. Applicato alla lettera diventerà la paralisi ?

Ed e' quello che ci dobbiamo aspettare.

 

LA MUSICA DI SOTTOFONDO

La musica di sottofondo va autorizzata. Leggete con me sul sito Siae:

"Per offrire musica all’interno di podcast è necessario ottenere la licenza dalla SIAE, firmando questo contratto e seguendo le istruzioni. Si è così ottenuta l’autorizzazione ad iniziare l’utilizzazione della musica. [...]

"Attenzione: oltre alla licenza della SIAE per la musica, se si utilizzano registrazioni originali delle opere (tratte da cd-audio, dvd, siti internet) è necessario prima contattare le case discografiche ed ottenere la loro autorizzazione."

Sembra cosi' che non vi sia motivo musicale che possa stare fuori dalla Siae: anche per quelli autoprodotti ora la Siae chiede il pagamento di compensi dovuti ?

 

AUTORE DI ME STESSO: POSSO ?

"Siti di autopromozione musicale - Artisti, autori, editori (istruzioni), produttori fonografici (istruzioni) per promuovere nei propri siti i propri repertori sottoscriveranno il contratto seguendo le istruzioni indicate tra parentesi."

Attenzione: non ne parla nessuno ! E pensate alla musica contenuta nei video di YouTube !

 

MUSICA NEI VIDEO: POSSO ?

Infatti la Siae, in questa sezione aggiornata, spiega chiaramente:

"Production Music -"L’uso di composizioni musicali in supporti audiovisivi e multimediali

"L’uso di composizioni come commento musicale in supporti audiovisivi e multimediali comporta per il produttore la necessità di munirsi di più autorizzazioni da richiedere a soggetti diversi:

  • alla SIAE per la riproduzione di composizioni protette,

  • all’editore musicale per la sincronizzazione (abbinamento delle composizioni alle immagini),

  • al produttore discografico per l’eventuale uso di registrazioni di sua proprietà


"Si tratta spesso di una procedura complessa e lunga. Inoltre, in alcuni casi (brani famosi eseguiti da artisti di successo), l’esito è incerto, in quanto gli editori musicali e i produttori discografici possono negare le autorizzazioni per determinati usi." (impaginazione grafica di Spataro)

 

ANCHE LE FOTO ?

La Siae controlla bene anche la diffusione di foto via internet, come se fossero su carta stampata:

"Una forma analoga di vigilanza è anche esercitata in via sperimentale, sui contratti per opere multimediali. La tutela, in questo caso, consiste nell'incasso, contestualmente al rilascio dei bollini da applicare sui supporti (CD-ROM, ecc.), dei compensi dovuti dall'editore all'autore dell'opera multimediale e nella loro liquidazione all'autore."

Sperimentale: un maestro ha dovuto rimuovere le foto, Wikipedia ha tolto le foto di edifici progettati da architetti famosi, e non solo.

 

L'IMPOSTAZIONE DELLA SIAE: PRIMA SI PAGHI, LIBERE UTILIZZAZIONI NON VE NE SONO

Il problema dell'impostazione che la Siae sta dando alla normativa e' l'applicazione di norme a ipotesi che non hanno a che fare con internet. Ci spieghiamo meglio per non essere considerati scioccamente ostili alla Siae che fa il suo lavoro.

Un autore che mette su internet le proprie opere lo fa perche' vengano divulgate. Internet e' condivisione per la natura tecnica del mezzo.

La Siae esprime chiaramente quando e' dovuto, non approfondendo invece quando si puo' legalmente pubblicare musica senza dovere pagare nessuno. Le licenze creative commons adottate nel mondo hanno un qualche valore, ho ritiene di dover essere retribuita (non e' una tassa) per un mp3 gratuito di qualcuno nel mondo che produce un motivo originale ?

Per il software open source e gratuito si arrivo' a norme ragionevoli.

Altrimenti la conseguenza e' chiudere il web ad ogni melodia. Forse i rumori avranno ancora spazio. Bach no. A leggere la Siae, bisognerebbe chiedere l'autorizzazione, se ho capito bene perche', lo riconosco, non sono piu' un conoscitore della materia.

Spataro

autore di Civile.it, e' pianista, programmatore di computer e laureato in giurisprudenza. Parla di diritto sul web dal 1999. Gli scritti sui rapporti tra diritto e internet sono disponibili gratuitamente sul sito www.civile.it/internet

 

LINK UTILI da Siae.it:

Le tariffe

Come ottenere le licenze

Musica su siti web

Production music

Diritti di segreteria

Internet

Musica su siti web

Portali o siti di genere prevalentemente musicale

Web radio monocanali

Siti con musica di sottofondo

Podcast

Siti di autopromozione musicale

Iniziative e siti pubblicitari e promozionali

Servizi di radio in store

17.09.2007 Spataro
Fonte: rockol.it




Segui le novità in materia di SIAE su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su SIAE:


"Lavorare insieme per il bene comune. Questa si chiama amicizia sociale" - Papa Francesco ai giovani a Cuba


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in