Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Abbonati:




Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Vista 10.09.2007    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Come funziona un pc Dell con windows Vista ? Un aiuto nello scegliere un nuovo computer

Abbiamo appena ricevuto un nuovo pc dalla Dell. Vediamolo insieme.
LEGGETE PER INTERO L'ARTICOLO: ALLA FINE TROVERETE IL COLPO DI SCENA !

 

Indice

  • COLPO DI SCENA
I

Il momento in cui ci si rende conto che il vecchio caro pc non e' piu' sufficiente ci si rende conto che il lavoro e' aumentato e che il tempo e' passato anche per noi.

E' sempre con nostaglia che decido un nuovo acquisto: sono decisamente un romantico.

Ma so che anche per te un nuovo pc e' un trauma. Credo che una esperienza positiva possa aiutarti nelle prossime scelte.

Curioso: questo articolo e' stato scritto in 24 ore. Durante le 24 ore Windows Vista ha smesso di funzionare ... !

 

CAMBIARE COMPUTER: CON COSA ?

Oggi c'e' scelta: inutile negarlo. Si puo' scegliere tra Windows, Mac o Linux. I primi due sono scelte sicure. La seconda una scelta di stile, dati i costi superiori.

C'e' piu' sicurezza, meno compatibilità (nei programmi solamenti, i dati si riutilizzano tutti).

Quindi, considerando che questo pc sostituisce quello che uso per fatturare i cui componenti stanno tirando le cuoia, decido un economico pc con windows.

Provo a guardare un po' di negozi on line. Poi finalmente, mi ricordo di Dell.

 

COMPRARE UN COMPUTER CON DELL: UNA ESPERIENZA NUOVA

Scegliere e configurarsi il computer online e' una esperienza sempre piu' piacevole su Dell. Per tanto tempo ho provato, e poi mollato per i prezzi troppo elevati e le difficolta' d'uso.

Questa volta mi e' sembrato tutto piu' semplice: ho tolto la garanzia di tre anni su un prodotto di fascia talmente bassa che se si rompe ci posso provare io sostituire l'hardware (un hard disk o una scheda di memoria non e' follia). Unico vezzo: chiedo l'installazione di una firewire, 5 euro.

Prezzo finale, iva inclusa: poco oltre i 400 euro. Con consegna. Quando ? Boh. Do' l'ok.

Scopro che la consegna e' fissata per tre settimane dall'ordine. Un po' mi pento. Il giorno dopo mi chiama una gentilissima signorina con accento rumeno che mi chiedo conferma dell'ordine, e via email mi segnalano la consegna dopo soli tre giorni. Stupendo. Ups traccia on line il trasporto.

 

 

ARRIVA IL NUOVO DELL

Ottima presentazione, viene voglia di aprire subito questo colosso, silenziosissimo, nero, elegantissimo. Abituato agli assemblati, questo mi sembra il primo pc serio.

Pronto a fare un'immagine di windows Vista come consigliato su internet, ci rinuncio semplicemente perche' ci sono già tutti i cd - dvd con driver, s.o., manuali, etc etc. Completissimo. Istruzioni finalmente solo in Italiano e non anche in Serbo Croato (come ormai si usa per tutti i prodotti).

Accendo, parte. Installazione di Windows, primi tre riavvi dopo gli immediati aggiornamenti del sistema operativo, riavvii troppo lenti. Ma dalla quarta riaccensione il pc e' una scheggia.

Un core 2 duo 4000, 2ghz, 1gb ram. Hard disk quanto basta, come il prezzemolino.

Il dvd, masterizzatore, e' nascosto nel case. Stupendo, peccato solo che per richiuderlo e' un po' piu' complicato, il tastino scompare in un angolo sotto il disco.

Poi un altro sportellino, un po' delicato, con 4 usb e una firewire, con microfono e presa cuffia: tutto sia davanti il pc che dietro il pc. Un lusso. Chissa' pero' come faro' per la mia mega stampante con scanner e fotocopiatrice che funziona benissimo ma e' su porta parallela non standard... Vedremo.

 

PRIMO IMPATTO

La lentezza di Windows Vista alle prime accensioni e' disarmante perche' ha un cerchio piccolo che gira e non dice mai per quanto tempo ne. In poche parole, aspetta e non lamentarti.

Pessimo impatto.

Poi provo ad aprire il menu' start: un caos. Disposizione tutta nuova delle solite cose, ma anche consultabili in modo diverso.

Dopo un'ora tolgo tutti gli effetti grafici per accelerare il pc (la scheda video condividere con il pc la ram, rallentando il pc, lo sapevo), e mi torna il vecchio menu' start semplice solo in apparenza: hanno spostato anche nella versione classica tutte le cose.

La navigazione tra le cartelle del pc non e' semplice: bisogna ritrovare risorse di rete (non mi trova la rete interna) e risorse di computer, e non e' affatto evidenti.

Insomma: dopo un po' mi trovo una tastiera nuova, un mouse nuovo, un pc veloci, ma con qualche dubbio sulle scelte di Microsoft: perche' non tenere le cose che andavano bene ?

Bello il fondo della scrivania. ...

 

COME INIZIARE ?

Il software per masterizzare, Roxio, e' ottimo.

Il supporto Dell mi sembra un po' invadente, lo levo. Anche l'antivirus non mi piace, installero' quello che uso di solito.

L'audio sembra disattivato: mettendo pero' cuffia e microfono nel connettore windows lo rileva e attiva l'icona. Skype pero' ci litiga un po'.

Ho installato subito open office, firefox, thunderbird, opera, Jing, manycam, skype, scaricato la iso di ubuntu che sto masterizzando mentre scrivo questo articolo. Non ho alcun rallentamento.

Ho creato sulla scrivania una cartella dove sto mettendo tutti i software che sto installando, per non sporcare il disco.

Ma quanti dischi ho ? Non trovo "risorse del pc" ...

Nel navigare sul web levo subito Explorer.

Ma in ogni programmo che installo, quelli del Dell o quelli open source e freeware, ci si trova sempre google desktop, google toolbar, google ... e basta !

Voglio un pc mio, non di Google.

Bella pero' la tastiera. Proprio bella. Piccola, ma elegantissima. Ma senza tappetino, il mouse sul tavolo di vetro fa fatica ...

Installo la mia toolbar, quella di IusOnDemand, senza non riesco a lavorare e prendere appunti sul web.

Si apre lo sportello del dvd: e' pronto ubuntu. Ora ci provo.

 

RIAVVIO CON LINUX

Ubuntu e' velocissimo, parte live da cdrom e si usa velocissimamente persino da cdrom. E' un piacere. Non vedo l'ora di navigare qualche sito.

Accidenti: non rileva la scheda di rete. Temo un qualche conflitto con la firewire, ma semplicemente devo riavviare ubuntu e cercare con piu' attenzione.

Il computer e' andato benissimo. Ovviamente non ha trovato la partizione gestita da Vista, ma ha trovato una partizione che Dell propone per copie di sicurezza, di qualche gigabyte, partizione utilizzabile quindi per scambiare files.

Nessun problema con la chiavetta usb, dell e ubuntu: tutte le foto si vedono benissimo.

E piu' si usa Ubuntu e piu' e' veloce. Peccato che non riesca a navigare ...

 

RIAVVIO SU VISTA

Tutto: tutto veloce, tutto funzionante.

Resto ancora disorientato. Il menu' per avviare le applicazioni e' una grossa tegola in caduta libera. Veramente fatto male, sembra solo pubblicità di nuove soluzioni delle quali mi interessa molto poco.

 

CONCLUSIONI

Sorpreso dall'efficienza e dalla stabilità dei pc della Dell: mi sembrano i primi computer della Ibm, quelli che per un 386 a 16mhz ti chiedevano dieci milioni di lire, e che con solo 256kb di ram gestivi 5 terminali.

Oggi si ha un ottimo hardware, escluso la scheda video, a poco piu' di 400 euro iva compresa. La scheda video ha memoria condivisa con la ram del computer, cosa che limita molto le prestazioni. Pero' la scheda video di fascia piu' alta ricordo costava un'esagerazione. Esclusa la grafica quindi, il video e' stato messo a 16bit, non a 32bit.

Quanto a sicurezza Microsoft ha fatto molto: firewall sembra funzionante, defender sul controllo delle applicazioni, antivirus, antimalware: ci sono tante utility che chiedono continamente conferma se si possono installare, se possono accedere a internet, se possono partire all'avvio.

Talmente tante utility che si resta confusi da tutte queste domande, chissa' quando si riuscirà ad avere un solo ottimo prodotto.

Quindi ?

Aspetto di vedere i bug. Windows vista home basic (ci sono una marea di versioni. Attenti a chiedere l'aggiornamento: non e' l'update. L'aggiornamento e' l'acquisto delle versioni superiori. Ma sono matti a farci confondere cosi'...).

In una parola mi sembra troppo. Hanno voluto fare semplificare troppo, togliendo quanto ormai era abitudine, complicando la vita la' dove non c'era bisogno.

Ricordo ancora quando bastava cambiare un programma per cambiare l'interfaccia di un sistema operativo. Ormai ti fanno cambiare tutto per avere una grafica piu' moderna e piu' usabile. Se poi hai solo la grafica piu' moderna e un sistema meno usabile, ahi, ti sembra che si siano dati da fare tanto per nulla.

Ottimo per Dell, anche se la scheda di rete non e' vista da Ubuntu e la scheda video non ha nemmeno un po' di ram. E' sempre un problema di rapporto qualita' prezzo.

 

COLPO DI SCENA 

Contenti, felici, Vista veloce: ci prendiamo una pausa, e torniamo sul nuovo Vista. Spegniamo e riaccendiamo, senza riuscirci, perche' opera non ne vuole sapere di arrestarsi. E non ferma il sistema operativo che laconicamente afferma di chiedere aiuto a microsoft via internet. Ma si ferma perche' non riesce piu' a navigare in rete.

Si e' perso internet.

Finalmente si riavvia, ma lavora su internet bene per pochi minuti, poi di nuovo tutto bloccato.

Notevole.

Veramente notevole.

E Vista e' uscito ormai da mesi. 

10.09.2007 Spataro
Fonte: spataro




Segui le novità in materia di Vista su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Vista:


"Il successo non mai definitivo, il fallimento non mai fatale; il coraggio di continuare che conta." - Churchill


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in