Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Caffe20  Dizionario  App  Video Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

  


Una cloud tutta europea. Esiste.

open source e federata

adv iusondemand
Deposito obbligatorio 27.04.2006    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

E ci riprovano con il deposito legale dei siti web !!!

- un regolamento per la definizione della disciplina del deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all'uso pubblico, che viene radicalmente innovato e finalizzato alla creazione di un archivio nazionale e regionale della produzione editoriale, nonché per garantire servizi bibliografici finalizzati all'informazione e all'accesso. L'entrata in vigore del provvedimento sancirà definitivamente il passaggio da una concezione del deposito legale improntata al mero controllo preventivo della produzione editoriale italiana ad un'ottica di preservazione della memoria della cultura e della vita sociale italiana, capace di soddisfare esigenze culturali pubbliche. Il provvedimento ha ricevuto il parere favorevole del Consiglio di Stato e della Conferenza unificata.

 

C

Consiglio dei Ministri n.53 del 27 aprile 2006

La Presidenza del Consiglio dei Ministri comunica:

il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi, alle ore 12,45 a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente, Silvio Berlusconi.

Segretario, il Sottosegretario di Stato alla Presidenza, Gianni Letta.

In apertura dei lavori il Consiglio ha osservato un minuto di raccoglimento per le vittime dell'ordigno esploso a Nassirya ed ha espresso profondo cordoglio per la tragica scomparsa del capitano Nicola Ciardelli, del maresciallo capo Franco Lattanzio, del maresciallo capo Carlo De Trizio e del graduato della Polizia militare romena Hancu Bogdan. Il Consiglio, espresso un augurio di pronta guarigione per i militari feriti nell'esplosione, ha rinnovato la netta condanna per ogni forma di terrorismo, sottolineando come tutti gli italiani devono sentirsi affettuosamente vicini alle nostre Forze Armate e ai loro uomini e donne che sono impegnati con valore e generosa umanità in una missione della quale il popolo iracheno ci è grato.

Quanto è successo conferma la necessità di proseguire senza incertezze l'attività sin qui svolta in stretto coordinamento con le autorità irachene democraticamente elette e con i Paesi impegnati nella missione approvata dall'ONU. I nostri sforzi sono diretti al progressivo disimpegno nel corso del 2006 della presenza militare e al contemporaneo rafforzamento della componente civile della nostra assistenza alla popolazione.

Il Consiglio ha poi convenuto di proporre al Presidente della Repubblica la data del 25 giugno prossimo per l'indizione del referendum popolare previsto dall'articolo 138 della Costituzione per la conferma o il diniego alla legge di modifica della Parte II della Costituzione, approvata dai due rami del Parlamento. La consultazione referendaria, che si svolgerà anche nella seguente giornata di lunedì 26, deciderà definitivamente se la modifica potrà entrare in vigore.

Sono stati poi approvati i seguenti provvedimenti:

su proposta del Ministro per le politiche comunitarie, La Malfa, e del Ministro delle politiche agricole e forestali,Alemanno:

- un decreto legislativo che attua una revisione della disciplina vigente in materia di fertilizzanti convenzionali e biologici, semplificando procedure ed adattando definizioni, modalità e disposizioni al Regolamento CE 2003 del 2003; il provvedimento prevede la cedevolezza delle norme statali di fronte a legislazione regionale sopravveniente;

su proposta del Ministro per le politiche comunitarie, La Malfa, del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Lunardi, del Ministro delle comunicazioni, Landolfi, e del Ministro della salute:

- un regolamento che attua le direttive 2003/103 e 2005/23 per garantire un addestramento omogeneo ai lavoratori marittimi italiani, europei o extraeuropei, nonché una lingua di comunicazione comune per il lavoro a bordo di navi e di unità mercantili sulle quali prestano opera; sul testo sono stati acquisiti i pareri prescritti;

su proposta del Ministro dell'interno, Pisanu:

- uno schema di regolamento per la definizione di termini e di modalità di corresponsione di provvidenze alle vittime del dovere ed ai soggetti equiparati, ai fini della progressiva estensione dei benefici già previsti in favore delle vittime della criminalità e del terrorismo; il provvedimento verrà trasmesso al Consiglio di Stato per il parere;

su proposta del Ministro per i beni e le attività culturali, Buttiglione:

- un regolamento per la definizione della disciplina del deposito legale dei documenti di interesse culturale destinati all'uso pubblico, che viene radicalmente innovato e finalizzato alla creazione di un archivio nazionale e regionale della produzione editoriale, nonché per garantire servizi bibliografici finalizzati all'informazione e all'accesso. L'entrata in vigore del provvedimento sancirà definitivamente il passaggio da una concezione del deposito legale improntata al mero controllo preventivo della produzione editoriale italiana ad un'ottica di preservazione della memoria della cultura e della vita sociale italiana, capace di soddisfare esigenze culturali pubbliche. Il provvedimento ha ricevuto il parere favorevole del Consiglio di Stato e della Conferenza unificata.

Il Consiglio dei Ministri poi, a seguito di approfondita relazione in materia svolta dal Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio, nonché di adeguata valutazione degli interessi coinvolti, ha collegialmente convenuto circa la necessità di superare, subordinatamente all'assenso della Regione Lombardia, la situazione di stallo che si è determinata in ordine alla realizzazione della centrale termoelettrica a ciclo combinato nel comune di Offlaga (Brescia).

Inoltre, in considerazione della mancata intesa con le Regioni e della tassativa necessità di provvedere, il Consiglio ha motivatamente deliberato di procedere, ai sensi dell'articolo 3, comma 3, del decreto legislativo n.281 del 1997, sulle seguenti questioni:

- riparto, su proposta del Ministro delle politiche agricole e forestali, delle risorse finanziarie fra le Regioni per la campagna vitivinicola 2005-2006 e per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti;

- riparto, su proposta del Ministro della salute, delle risorse finanziarie fra le Regioni per la copertura dei disavanzi degli IRCCS e dei Policlinici universitari.

Sono stati inoltre approvati, su proposta del Presidente del Consiglio e del Ministro per la funzione pubblica, due decreti presidenziali per il recepimento dell'accordo sindacale e dei provvedimenti di concertazione integrativi, relativi al biennio economico 2004-2005, rispettivamente per il personale civile e militare non dirigente delle Forze di polizia e per l'analogo personale delle Forze armate.

Il Consiglio ha prorogato lo stato d'emergenza già dichiarato nel territorio della regione Campania, in relazione ad eccezionali eventi alluvionali avvenuti nel marzo 2005.

E' stato successivamente deciso lo scioglimento della Azienda sanitaria locale n.9 di Locri (Reggio Calabria), dove sono state riscontrate forme di ingerenza da parte della criminalità organizzata.

Infine il Consiglio ha deliberato:

- su proposta del Ministro della difesa, la proroga dell'incarico di Comandante generale dell'Arma dei carabinieri del generale di Corpo d'armata Luciano GOTTARDO (fino al 5 luglio 2006);

- su proposta del Presidente del Consiglio, la nomina a Presidente aggiunto della Corte dei conti del presidente di sezione dott. Tullio LAZZARO.

Il Consiglio, infine, su proposta del Ministro degli affari regionali, La Loggia, ha esaminato numerose leggi regionali a norma dell'art.127 della Costituzione.

La riunione ha avuto termine alle ore 13,35.

 

27.04.2006 Spataro
Fonte: Governo




Segui le novità in materia di Deposito obbligatorio su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)



Dossier:



dallo store:
visita lo store

Altro su Deposito obbligatorio:


"Abbiamo due vite:la seconda inizia quando ci rendiamo conto di averne solo una" - #Confucio


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



Tinyletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in