Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, 9223 documenti.

Il dizionario e' stato letto volte.



Segui via: Email - Telegram
  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Dizionario News alert    
             

  


WPkit.it: privacy, formulari, check up per WordPress

Temi attuali:
Algoritmi ChatGPT Intelligenza artificiale Privacy WordPress



Dizionario 04.05.2023    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Google Checks: cosa significa - dizionario

Controllo privacy delle app su Android.


Valentino Spataro

 

C

Cosa fanno le app ?

Il mondo dell'open source, su Android, da tempo è impegnato a far emergere ogni comportamento delle app, anche se l'utente finale di solito si fida e stop.

Google ha deciso di prendere il toro per le corna e controllare e certificare da sè quello che gli sviluppatori non riescono a fare: un tracciato di quello che fa la propria app.

E' un lavoro complesso, che ha effetti direttamente sul core business di Google, ecco perchè Google propone di risolvere i problemi agli sviluppatori portando in casa le certificazioni.

Come funziona ?

Beh, il tema è lungo e si potrebbe parlare per un intero workshop.

Sviluppo app da tantissimi anni e ho visto le tecniche usate per mantenere la posizione dominante e per monetizzare in modo parallelo e indipendente dagli sviluppatori le loro app.

Insomma: Google Checks è un misto di competenze legali, informatiche e commerciali che nessuno al mondo può sostenere. Prima che i Garanti possano capire cosa c'è dietro, potrebbero passare decine e decine di anni.

Nel frattempo consiglio a tutti di usare F-Droid.

Forse, prima dei garanti, arriverà la DSA e la DMA a mettere un freno. Magari con l'aiuto degli antitrust europei.

Sia chiaro: il servizio è interessante e utile. Che Google possa autocontrollarsi ... nell'interesse degli sviluppatori, è uno di quei paradossi linguistici del marketing che mi sorprende continuamente.

Come funziona ? Ecco. Questo è il punto. Sapendo come si sviluppa una app e come funziona Android, ce n'è abbastanza per tornare ai vecchi nokia 9600.

Oppure spegnere di notte i telefoni. So cosa dico, su TikTok qualcuno ha svelato il gioco, ma ormai è già tutto dimenticato.

Inoltre i servizi accessori, spostati nel sistema operativo, sono in grado di bloccare le app, quindi se blocchi i curiosi, non ti funziona più niente.

 Il controllo degli utenti è talmente capillare che sembra impossibile farlo. Google oggi dichiara di poterlo fare nell'interesse della privacy.

Ascolterò con attenzione le loro ragioni. Potrei anche sbagliami. Ma come me, vedrete che presto i nerd di altri tempi alzeranno la voce.

Molto istruttivo leggere i piani dell'offerta: https://checks.google.com/about/plans/

Peccato che solo le aziende informatiche ci capiranno qualcosa, intuendo che potranno risparmiare sugli avvocati. Enel con la sua app per le colonnine di ricarica ha solo sfiorato il problema, e non senza qualche effetto collaterale.

Tuttavia non molti sanno che chiunque, con gli opportuni tool, potrebbe capire il livello di controllo e di automazione che Google sta offrendo. Saperlo permetterebbero di bloccare finalmente tutte quelle tecniche di assuefazione all'uso dei telefoni e di sorveglianza remota.

Sia chiaro: il servizio che offrono non è tracciante. Ma conferma che conoscono tutte le tecniche di tracciamento che promettono di bloccare per certificare gli altri che non le utilizzeranno.

04.05.2023 Valentino Spataro
Checks.google.com


Social Media Manager
ARC - protocollo
Legal Product Management
Pareidolia
Violazioni minori
Reverse proxy
PECR
Pretexting
CSAM Detection
Decluttering



Segui le novità in materia di Dizionario su Civile.it via Telegram
oppure via email: (gratis Info privacy)





dallo store:
visita lo store








Dal 1999 il diritto di internet. I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in 0.032