Spazio Sponsor

Lurkare

Seguire silenziosamente altri per carpire i loro segreti a contattare i collaboratori.

Dopo 23 anni di internet ho una metrica personale: il tempo che ci mettono i miei lurker a contattare coloro con cui collaboro e a fare propri i suggerimenti che regalo.

Lurkare e' nato nei forum, dove la maggior parte evitano di esporsi ma passano il tempo a leggere gli altri per migliorare, senza ricambiare fornendo informazioni utili alla comunità.

Questo comportamento era ben noto nelle bbs, poi su internet si e' ampliato.

Il primo caso esagerato fu quello della mailing list di avvocati che moderavo 20 anni fa. Dopo qualche anno vidi che alcuni contattavano pochi altri, escludendomi volontariamente. E mi riferivano tutto.

Dopo tanti anni scoprii che nacquero iniziative del tutto parallele mettendo in giro voci false, per ricreare la community nei propri spazi online: erano avvocati e professori universitari.

Il bello di gestire con intelligenza le risorse online e' di sapere che sarai lurkato. Cosi' facendo escludi dal tuo giro gli inaffidabili, e hai un tempo rapidissimo per conoscere chi ti sta per fregare.

Al tempo stesso l'effetto negativo dei lurker e' che credono di poter guadagnare di piu' essendo piu' furbi, e distorgono messaggi positivi valorizzando le italiche furbizie alle quali tanti aderiscono.

Nell'open source non e' tanto diverso, ma e' lo spirito che cambia: ci si lascia copiare per poter impare e copiare da altri. Quello che prendi sai che lo ridarai, e non lo fai per "fregare" ma perche' stai dando un servizio migliore a chi ti segue.

La differenza e' che nell'open source citi sempre chi ti ispira, e lo ringrazi.

Effetto collaterale e' la boria con la quale su linkedin tanti professionisti discreditano gli altri, dopo aver appreso quotidianamente da loro. All'estero esiste pure, ma i seri citano molto piu' spesso gli altri come esempi di serietà, aiutandoli a crescere.

Il risultato e' evidente: chi lurka prima o poi ti frega. Chi e' lurkato non smette di essere utile, perche' il lavoro che gli arriva e' quello bello e serio, e si creano rapporti sinceri.

Naturalmente il mondo e' vario, e nessuno ammette di essere un lurker. Ma basta vedere quanto spesso ringrazia le proprie fonti.

Per inciso: l'indice di lurkaggio e' l'indice che misura in quanto tempo i tuoi ospiti vengono contattati da altri. Io sono sceso sotto i sette giorni, cercansi star del web con tempi inferiori :) (ce ne sono...)

Spataro

25.01.2022 https://



Partecipa anche tu:
  • Cosa pensi della voce ?
  • Commenta o chiedi:
tutti i dati sono facoltativi e informatici e li usiamo solo per rispondervi. No newsletter. Si applica la privacy policy di IusOnDemand srl.


Ti possono interessare anche:
  • 95822
  • 2022-01-25
  • Lurkare
  • Seguire silenziosamente altri per carpire i loro segreti a contattare i collaboratori.

  • Dopo 23 anni di internet ho una metrica personale: il tempo che ci mettono i miei lurker a contattare coloro con cui collaboro e a fare propri i suggerimenti che regalo.

    Lurkare e' nato nei forum, dove la maggior parte evitano di esporsi ma passano il tempo a leggere gli altri per migliorare, senza ricambiare fornendo informazioni utili alla comunità.

    Questo comportamento era ben noto nelle bbs, poi su internet si e' ampliato.

    Il primo caso esagerato fu quello della mailing list di avvocati che moderavo 20 anni fa. Dopo qualche anno vidi che alcuni contattavano pochi altri, escludendomi volontariamente. E mi riferivano tutto.

    Dopo tanti anni scoprii che nacquero iniziative del tutto parallele mettendo in giro voci false, per ricreare la community nei propri spazi online: erano avvocati e professori universitari.

    Il bello di gestire con intelligenza le risorse online e' di sapere che sarai lurkato. Cosi' facendo escludi dal tuo giro gli inaffidabili, e hai un tempo rapidissimo per conoscere chi ti sta per fregare.

    Al tempo stesso l'effetto negativo dei lurker e' che credono di poter guadagnare di piu' essendo piu' furbi, e distorgono messaggi positivi valorizzando le italiche furbizie alle quali tanti aderiscono.

    Nell'open source non e' tanto diverso, ma e' lo spirito che cambia: ci si lascia copiare per poter impare e copiare da altri. Quello che prendi sai che lo ridarai, e non lo fai per "fregare" ma perche' stai dando un servizio migliore a chi ti segue.

    La differenza e' che nell'open source citi sempre chi ti ispira, e lo ringrazi.

    Effetto collaterale e' la boria con la quale su linkedin tanti professionisti discreditano gli altri, dopo aver appreso quotidianamente da loro. All'estero esiste pure, ma i seri citano molto piu' spesso gli altri come esempi di serietà, aiutandoli a crescere.

    Il risultato e' evidente: chi lurka prima o poi ti frega. Chi e' lurkato non smette di essere utile, perche' il lavoro che gli arriva e' quello bello e serio, e si creano rapporti sinceri.

    Naturalmente il mondo e' vario, e nessuno ammette di essere un lurker. Ma basta vedere quanto spesso ringrazia le proprie fonti.

    Per inciso: l'indice di lurkaggio e' l'indice che misura in quanto tempo i tuoi ospiti vengono contattati da altri. Io sono sceso sotto i sette giorni, cercansi star del web con tempi inferiori :) (ce ne sono...)

  • https://
  • -
  • Valentino Spataro
  • Valentino Spataro
  • dizionario,gergo,open source,fare rete, collaborazioni,cultura
  • S
  • -
  • -
  • 0
  • Ilaw - Lavorare con internet
  • 2
  • 0
  • N
  • -
  • 835
  • -
  • 0
  • -
  • -
  • -
  • -