Spazio Sponsor

Graphicacity

Non e' in termine strettamento intrinseco al web, ma torna alla moda per la consapevolezza delle interfacce

Conversazionale. Interfaccia grafica. User Experience. Legal Design.

I linguaggi si stanno moltiplicando, forse come ai tempi di Babele.

William Balchin nel 1972 ha spiegato il termine Graphicacity con la capacità di leggere (nel senso di comprendere) i grafici. Una abilità del futuro.

Nel 1786 William Playfair parlava di atlante politico ed economico senza mostrare una sola cartina territoriale, ma usando mappe strutturato e quantificate per indicare altro.

Alberto Cairo in: "Come i grafici mentono" ci porta queste esperienze per introdurci a comprendere il lessico, i criteri, le nozioni del mondo delle infografiche tanto importanti nelle comunicazioni odierne.

Solo degli ingenui possono credere, o insegnare nelle università, che la comunicazione grafica o il design strutturale siano icone, mappe mentali, font dei quali peraltro sono avido utente. Occasioni perse per rendere scientifico il metodo giuridico, lasciandolo ai laureati in legge invece che a filosofi, matematici, razionalisti.

La capacità di leggere un grafico fornisce, a chi la studia, gli strumenti per capire dove ci sono le menzogne.

Essendo linguaggi piu' formalizzati del linguaggio naturale (linee, griglie, aree, spazi vuoti hanno sensi codificati). permettono di scoprire le falsità.

E, meravigliosamente, aiutano a capire dove sta l'inganno nei testi legali contrattuali, giudiziari, normativi; cosi' come nel marketing, nei position papers, nelle comunicazioni linguistiche che sono meno formalizzate.

La capacità di leggere grafici segue: "come mentire con le statistiche" di Darell Huff 1954, perche' ogni volta che comunichiamo esprimiamo o implicitiamo quantità in tempi e spazi e contesti (3 dimensioni) che possiamo fuorviare volontariamente o involontariamente.

Si tratta quindi di apprendere la semantica di nuovi linguaggi probabilistici che mettono a nudo le verità con modelli esatti.

Chi sara' arrivato qui chiedendosi se questo post viene dal futuro o dal presente e' invitato a riflettere su quanti di questi concetti siano presenti e applicabili alla comunicazione che riguarda l'intelligenza artificiale e il grande ingannno della giustizia predittiva.

I link ai testi proposti sono link affiliati.

--poll--
Ti piacerebbe scoprire il metodo matematico per scovare e smontare le falsità?|Si,No,Non so
Ti piacerebbe rispondere a tono a falsi ragionamenti?|Si,No,Non so
Sai come scoprire i falsi responsi della IA?|Si,No,Non so
Hai mai applicato ad un documento strumenti di IA|Si,No,Non so
--/poll--

Spataro

24.08.2021 https://



Partecipa anche tu:
  • Cosa pensi della voce ?
  • Commenta o chiedi:
tutti i dati sono facoltativi e informatici e li usiamo solo per rispondervi. No newsletter. Si applica la privacy policy di IusOnDemand srl.


Ti possono interessare anche:
  • 95644
  • 2021-08-24
  • Graphicacity
  • Non e' in termine strettamento intrinseco al web, ma torna alla moda per la consapevolezza delle interfacce

  • Conversazionale. Interfaccia grafica. User Experience. Legal Design.

    I linguaggi si stanno moltiplicando, forse come ai tempi di Babele.

    William Balchin nel 1972 ha spiegato il termine Graphicacity con la capacità di leggere (nel senso di comprendere) i grafici. Una abilità del futuro.

    Nel 1786 William Playfair parlava di atlante politico ed economico senza mostrare una sola cartina territoriale, ma usando mappe strutturato e quantificate per indicare altro.

    Alberto Cairo in: "Come i grafici mentono" ci porta queste esperienze per introdurci a comprendere il lessico, i criteri, le nozioni del mondo delle infografiche tanto importanti nelle comunicazioni odierne.

    Solo degli ingenui possono credere, o insegnare nelle università, che la comunicazione grafica o il design strutturale siano icone, mappe mentali, font dei quali peraltro sono avido utente. Occasioni perse per rendere scientifico il metodo giuridico, lasciandolo ai laureati in legge invece che a filosofi, matematici, razionalisti.

    La capacità di leggere un grafico fornisce, a chi la studia, gli strumenti per capire dove ci sono le menzogne.

    Essendo linguaggi piu' formalizzati del linguaggio naturale (linee, griglie, aree, spazi vuoti hanno sensi codificati). permettono di scoprire le falsità.

    E, meravigliosamente, aiutano a capire dove sta l'inganno nei testi legali contrattuali, giudiziari, normativi; cosi' come nel marketing, nei position papers, nelle comunicazioni linguistiche che sono meno formalizzate.

    La capacità di leggere grafici segue: "come mentire con le statistiche" di Darell Huff 1954, perche' ogni volta che comunichiamo esprimiamo o implicitiamo quantità in tempi e spazi e contesti (3 dimensioni) che possiamo fuorviare volontariamente o involontariamente.

    Si tratta quindi di apprendere la semantica di nuovi linguaggi probabilistici che mettono a nudo le verità con modelli esatti.

    Chi sara' arrivato qui chiedendosi se questo post viene dal futuro o dal presente e' invitato a riflettere su quanti di questi concetti siano presenti e applicabili alla comunicazione che riguarda l'intelligenza artificiale e il grande ingannno della giustizia predittiva.

    I link ai testi proposti sono link affiliati.

    --poll--
    Ti piacerebbe scoprire il metodo matematico per scovare e smontare le falsità?|Si,No,Non so
    Ti piacerebbe rispondere a tono a falsi ragionamenti?|Si,No,Non so
    Sai come scoprire i falsi responsi della IA?|Si,No,Non so
    Hai mai applicato ad un documento strumenti di IA|Si,No,Non so
    --/poll--

  • https://
  • -
  • Valentino Spataro
  • Ti piacerebbe scoprire il metodo matematico per scovare e smontare le falsità?|Si,No,Non so
  • dizionario,legaldesign,cultura,infografiche,intelligenza artificiale,fake news
  • S
  • -
  • -
  • 0
  • Ilaw - Lavorare con internet
  • 2
  • 0
  • N
  • -
  • 643
  • -
  • 0
  • -
  • -
  • -
  • -