Spazio Sponsor

Click day

Consistono nell'annunciare un giorno nel quale un cittadino, collegandosi ad un sito, puo' presentare una domanda.

E' il giorno in cui chi prima clicca prima ottiene, ma soprattutto gli altri restano esclusi.

Gli eventi definiti click day sono una vera e propria indecenza. Consistono nell'annunciare un giorno nel quale un cittadino, collegandosi ad un sito, puo' presentare una domanda.

Se un cittadino ha diritto, deve poterlo esercitare e in termini ragionevoli.

Creare delle aspettative e poi limitarle al punto da avere milioni di click per pochi posti, indica una pessima progettazione della politica che si vuole sostenere, una ancora peggiore comunicazione, e un rischio informatico notevolissimo.

Non esiste un computer/server senza limiti. Nel click dati milioni di richieste rendono il meccanismo aleatorio, facendo saltare il criterio cronologico che viene proposto spesso nei documenti ufficiali.

In poche parole un boomerang che permette di impugnare il meccanismo.

Non dovrebbero semplicemente esistere, anche negli uffici le domande si possono portare in tanti modi, e la scelta avviene successivamente e non con criteri casuali. Se si facesse diversamente, la procedura sarebbe impugnabile facilmente.

Come nel mondo reale, anche cosi' sul web o nell'informatica.

Un principio spesso dimenticato facendo alzare erroneamente le aspettative in una soluzione gestita da software invece che da persone.

Spataro

01.09.2020 https://



Partecipa anche tu:
  • Cosa pensi della voce ?
  • Commenta o chiedi:
tutti i dati sono facoltativi e informatici e li usiamo solo per rispondervi. No newsletter. Si applica la privacy policy di IusOnDemand srl.


Ti possono interessare anche:
  • 95155
  • 2020-09-01
  • Click day
  • Consistono nell'annunciare un giorno nel quale un cittadino, collegandosi ad un sito, puo' presentare una domanda.

    E' il giorno in cui chi prima clicca prima ottiene, ma soprattutto gli altri restano esclusi.

  • Gli eventi definiti click day sono una vera e propria indecenza. Consistono nell'annunciare un giorno nel quale un cittadino, collegandosi ad un sito, puo' presentare una domanda.

    Se un cittadino ha diritto, deve poterlo esercitare e in termini ragionevoli.

    Creare delle aspettative e poi limitarle al punto da avere milioni di click per pochi posti, indica una pessima progettazione della politica che si vuole sostenere, una ancora peggiore comunicazione, e un rischio informatico notevolissimo.

    Non esiste un computer/server senza limiti. Nel click dati milioni di richieste rendono il meccanismo aleatorio, facendo saltare il criterio cronologico che viene proposto spesso nei documenti ufficiali.

    In poche parole un boomerang che permette di impugnare il meccanismo.

    Non dovrebbero semplicemente esistere, anche negli uffici le domande si possono portare in tanti modi, e la scelta avviene successivamente e non con criteri casuali. Se si facesse diversamente, la procedura sarebbe impugnabile facilmente.

    Come nel mondo reale, anche cosi' sul web o nell'informatica.

    Un principio spesso dimenticato facendo alzare erroneamente le aspettative in una soluzione gestita da software invece che da persone.

  • https://
  • -
  • Valentino Spataro
  • Valentino Spataro
  • dizionario,gergo,cultura,processi,progettazione
  • S
  • -
  • -
  • 0
  • Ilaw - Lavorare con internet
  • 2
  • 0
  • N
  • -
  • 1661
  • -
  • 0
  • -
  • -
  • -
  • -