Spazio Sponsor

Meme

Un termine controverso

E' da anni che seguo il termine meme senza includerlo nel dizionario.

Di recente e' ritornato di moda.

Su Wikipedia: "un meme sarebbe "un'unità auto-propagantesi" di evoluzione culturale, analoga a ciò che il gene è per la genetica, quindi un elemento di una cultura o civiltà trasmesso da mezzi non genetici, soprattutto per imitazione."

In poche parole e' una idea semplice, nata da evoluzione per imitazione, condivisa da subito e adottata da tanti, di solito in rete.

Gli hashtag sono uno strumento per far circolare meme, ma in realta' la stessa idea di hashtag e' in se' un meme. taggare o categorizzare i documenti era gia' una abitudine, ma non direttamente nel documento e semplicemente usano un #. Come semplificazione e' un meme.

Si legga la nascita degli hashtag qui. Si trovera' che la tipica vita di un meme. Un primo utente ne propone l'uso innovativo, un altro lo usa in una comunicazione di massa e tutti subito capiscono di cosa si tratta.

Questa intuitivita' nel comprendere l'idea innovativa e' parte costitutiva di un meme, un qualcosa scritto nel nostro dna che si capisce e si "sente" come ovvio, naturale. E' impensabile oggi un web senza hashtag.

Le definizioni di (e l'uso del termine) meme che si trovano sono molto diverse tra di loro.

Se si vuole cercare un aspetto generale e uno specifico nella definizione possiamo dire che e' "una idea che viene fatta propria con naturelezza da tanti". Una idea virale per la quale nessuno in effetti puo' rivendicare qualche esclusiva in quanto troppo semplice, anche se utilissima.

Spataro

20.09.2018 https://knowyourmeme.com/memes/hashtag



Partecipa anche tu:
  • Cosa pensi della voce ?
  • Commenta o chiedi:
tutti i dati sono facoltativi e informatici e li usiamo solo per rispondervi. No newsletter. Si applica la privacy policy di IusOnDemand srl.


Ti possono interessare anche:
  • 94232
  • 2018-09-20
  • Meme
  • Un termine controverso
  • E' da anni che seguo il termine MEME senza includerlo nel dizionario.

    Di recente e' ritornato di moda.

    Su Wikipedia: "un meme sarebbe "un'unità auto-propagantesi" di evoluzione culturale, analoga a ciò che il gene è per la genetica, quindi un elemento di una cultura o civiltà trasmesso da mezzi non genetici, soprattutto per imitazione."

    In poche parole e' una idea semplice, nata da evoluzione per imitazione, condivisa da subito e adottata da tanti, di solito in rete.

    Gli hashtag sono uno strumento per far circolare meme, ma in realta' la stessa idea di hashtag e' in se' un meme. Taggare o categorizzare i documenti era gia' una abitudine, ma non direttamente nel documento e semplicemente usano un #. Come semplificazione e' un meme.

    Si legga la nascita degli hashtag qui. Si trovera' che la tipica vita di un meme. Un primo utente ne propone l'uso innovativo, un altro lo usa in una comunicazione di massa e tutti subito capiscono di cosa si tratta.

    Questa intuitivita' nel comprendere l'idea innovativa e' parte costitutiva di un meme, un qualcosa scritto nel nostro dna che si capisce e si "sente" come ovvio, naturale. E' impensabile oggi un web senza hashtag.

    Le definizioni di (e l'uso del termine) meme che si trovano sono molto diverse tra di loro.

    Se si vuole cercare un aspetto generale e uno specifico nella definizione possiamo dire che e' "una idea che viene fatta propria con naturelezza da tanti". Una idea virale per la quale nessuno in effetti puo' rivendicare qualche esclusiva in quanto troppo semplice, anche se utilissima.

  • https://knowyourmeme.com/memes/hashtag
  • https://www.civile.it/internet/images/2018IMG_0216(1).JPG
  • spataro
  • https://www.civile.it/internet/invia.php
  • dizionario,cultura,social,termini
  • S
  • -
  • -
  • 0
  • Ilaw - Lavorare con internet
  • 2
  • 0
  • N
  • -
  • 3659
  • -
  • 0
  • -
  • -
  • -
  • -