Spazio Sponsor

Steve Jobs, 56 anni

RIP, come dicono tutti su Twitter: "Riposi in pace". Di lui voglio ricordare il suo invito: "Stay Hungry, Stay Foolish"

Video disponibile solo nella versione PRO

Il 5 ottobre 2011 Apple comunica la morte del suo papa'. Fondatore e' riduttivo.

Anche io vorrei raccontare la mia personale riflessione.

A questo uomo non e' stato mai regalato nulla, e ha saputo combattere ed aspettare, pur con eccessi di autodifesa comprensibilissimi.

Al college decise di mollare tutto. Non vedeva un risultato all'orizzonte, nonostante la madre biologica avesse preteso da lui la frequenza. Molti anni dopo dira': "Non permettete a nessuno di decidere della vostra vita". Ando' a mangiare dagli Hare Krishna perche' non aveva da mangiare.

Egli invece ando' a vedere una lezione che lo incuriosi': sulla calligrafia.

L'armonia nelle lettere lo affascino', sussumendo il valore degli spazi e delle linee. Erano le basi dello stile che diede alle sue macchine.

Poi, un giorno, fu cacciato dal consiglio di amministrazione della sua azienda. Dopo anni torno', imparando a non dare nulla per scontato, mettendo nuove basi informatiche ai nuovi prodotti che salvarano la Apple dalla chiusura: chi l'aveva mandato via non capiva nulla del mercato informatico. E Next e' il cuore di Ios.

I numerosi fallimenti di Steve Jobs (chi ricorda il primo smartphone, non comprato da nessuno ?) sono serviti a costruire una solida base contro coloro che hanno sempre cercato di imitarlo, spingendolo ad andare avanti e imporre una continua crescita, con un metodo aziendale rigoroso e d'ascolto. Una azienda normale con strumenti informatici: gli Apple store restano una esperienza inimitata nemmeno dalle boutiques di abbigliamento.

Scrivevo ieri un  tweet sulle novita' di ios, all'interno delle quali ho visto anticipare le basi di nuove soluzioni tecnologiche che innoveranno i prossimi dieci anni almeno. E' incredibile quanto di nuovo abbia fatto mentre gli altri ancora ne parlano. sms tra iphone, senza passare dall'operatore di telecomunicazioni. E mille altre "cosette".

Uno degli aspetti piu' straordinari e' l'aver pensato sempre al software e all'hardware, insieme. Qualcosa che si faceva solo negli anni '80, quando fallirono tutti coloro che pensavano cosi', lasciando spazio a Microsoft.

Steve ha tenuto un discorso per la sua "laurea honoris causae" (non e' vero: si tratta solo di un discorso ai neolaureati). Lo allego a questo post.

Peccato che l'Italia sia un paese illiberale, e che per fare le stesse cose manchino sia le istituzioni sia un mercato maturo che spende nelle idee dei propri vicini.

No. Noi preferiamo comprare prodotti cinesi anche se l'artigiano vicino casa fa prodotti migliori, piu' costosi, e fatica a pagare le tasse.

Questa e' solo colpa nostra, e non cambieremo finche' non decideremo di dare i nostri soldi a chi vale invece che ai marchi di moda.

Stay Hungry Stay Foolish

Gli americani credono in questo, e lo sostengono con il proprio portafoglio.

steve jobs

Spataro

06.10.2011 https://www.apple.com/stevejobs/



Partecipa anche tu:
  • Cosa pensi della voce ?
  • Commenta o chiedi:
tutti i dati sono facoltativi e informatici e li usiamo solo per rispondervi. No newsletter. Si applica la privacy policy di IusOnDemand srl.


Ti possono interessare anche:
  • 79158
  • 2011-10-06
  • Steve Jobs, 56 anni
  • RIP, come dicono tutti su Twitter: "Riposi in pace". Di lui voglio ricordare il suo invito: "Stay Hungry, Stay Foolish"
  • Il 5 ottobre 2011 Apple comunica la morte del suo papa'. Fondatore e' riduttivo.

    Anche io vorrei raccontare la mia personale riflessione.

    A questo uomo non e' stato mai regalato nulla, e ha saputo combattere ed aspettare, pur con eccessi di autodifesa comprensibilissimi.

    Al college decise di mollare tutto. Non vedeva un risultato all'orizzonte, nonostante la madre biologica avesse preteso da lui la frequenza. Molti anni dopo dira': "Non permettete a nessuno di decidere della vostra vita". Ando' a mangiare dagli Hare Krishna perche' non aveva da mangiare.

    Egli invece ando' a vedere una lezione che lo incuriosi': sulla calligrafia.

    L'armonia nelle lettere lo affascino', sussumendo il valore degli spazi e delle linee. Erano le basi dello stile che diede alle sue macchine.

    Poi, un giorno, fu cacciato dal consiglio di amministrazione della sua azienda. Dopo anni torno', imparando a non dare nulla per scontato, mettendo nuove basi informatiche ai nuovi prodotti che salvarano la Apple dalla chiusura: chi l'aveva mandato via non capiva nulla del mercato informatico. E Next e' il cuore di Ios.

    I numerosi fallimenti di Steve Jobs (chi ricorda il primo smartphone, non comprato da nessuno ?) sono serviti a costruire una solida base contro coloro che hanno sempre cercato di imitarlo, spingendolo ad andare avanti e imporre una continua crescita, con un metodo aziendale rigoroso e d'ascolto. Una azienda normale con strumenti informatici: gli Apple store restano una esperienza inimitata nemmeno dalle boutiques di abbigliamento.

    Scrivevo ieri un  tweet sulle novita' di ios, all'interno delle quali ho visto anticipare le basi di nuove soluzioni tecnologiche che innoveranno i prossimi dieci anni almeno. E' incredibile quanto di nuovo abbia fatto mentre gli altri ancora ne parlano. Sms tra iphone, senza passare dall'operatore di telecomunicazioni. E mille altre "cosette".

    Uno degli aspetti piu' straordinari e' l'aver pensato sempre al software e all'hardware, insieme. Qualcosa che si faceva solo negli anni '80, quando fallirono tutti coloro che pensavano cosi', lasciando spazio a Microsoft.

    Steve ha tenuto un discorso per la sua "laurea honoris causae" (non e' vero: si tratta solo di un discorso ai neolaureati). Lo allego a questo post.

    Peccato che l'Italia sia un paese illiberale, e che per fare le stesse cose manchino sia le istituzioni sia un mercato maturo che spende nelle idee dei propri vicini.

    No. Noi preferiamo comprare prodotti cinesi anche se l'artigiano vicino casa fa prodotti migliori, piu' costosi, e fatica a pagare le tasse.

    Questa e' solo colpa nostra, e non cambieremo finche' non decideremo di dare i nostri soldi a chi vale invece che ai marchi di moda.

    Stay Hungry Stay Foolish

    Gli americani credono in questo, e lo sostengono con il proprio portafoglio.

    steve jobs
  • https://www.apple.com/stevejobs/
  • spataro
  • spataro
  • dizionario, personaggi,apple,ios,video,english,civile.it,comesiusainternet.it
  • S
  • -
  • -
  • 0
  • Ilaw - Lavorare con internet
  • 2
  • 0
  • N
  • -
  • 6546
  • -
  • 0
  • -
  • -
  • -
  • -