Dal 2006 l'Osservatorio a cura dell'avv. Alberto Foggia

Info

Atti Soluzioni Formulari Giurisprudenza Cassazione Normativa Prassi G.U. Codici
      Store · Indice
Newsletter · Contatti

Accesso


Password persa ?

oppure

Cerca tra 2369 pagine

Vai a doc. n.:


La banca dati:

2369 documenti

Formulari
Le bozze da personalizzare

A prova di errore
I consigli per rimediare agli errori


  

Atto: pignoramento presso terzi

2006-11-10 - Atti di parte ·  NEW: Appunta · Stampa · modifica · cancella · pdf

Abstract: Ringraziamo l'avv. Santi Cicala autrice del testo: avv.santicicala chicciola tiscali.it - Fonte: Avv. Santi Cicala

TRIBUNALE DI ...

Atto di pignoramento presso terzi

Il Comune di …., in persona del Sindaco ….., rappresentato e difeso, in conformità alla delibera ….. del suddetto Ente e giusto mandato a margine del presente atto, dall’avv. ………….., presso il cui studio in ………, via ……. n… elegge domicilio.

PREMESSO

- Che in forza della sentenza pronunciata dal Tribunale di … in composizione monocratica, n. …, del ……., munita della formula esecutiva in data 11/07/2006, notificata in data 13/07/2006 unitamente al pedissequo atto di precetto rimasto infruttuoso, il Comune di …… ha intimato alla sig.ra ……., residente a …… in via ……, il pagamento delle somme liquidate a titolo di spese di giudizio nel procedimento civile R.G.n…….

- Che le somme precettate ammontano ad € …., con rivalutazione ed interessi fino alla data dell'effettivo pagamento, oltre alle spese successive al precetto e agli accessori.

- Che è decorso il termine indicato nel precetto ai sensi dell'art. 480 c.p.c., senza che il debitore abbia provveduto al pagamento del credito, per il quale si procede, sopra indicato;

- Che la sig.ra ……….. gode di pensione per autonomi erogata dall’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale di Enna;

- Che l'istante, onde poter soddisfare il proprio credito, come sopra esposto, nei confronti della sig.ra ……., intende sottoporre a pignoramento presso l' Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale di Enna le somme anzidette, e/o tutte le altre, a qualsiasi titolo dovute da quest'ultima alla prima, fino alla concorrenza della somma indicata in precetto aumentata della metà € ;

tutto ciò premesso, il Comune di ……….., in persona del sindaco dott. …………., come sopra rappresentato e difeso,

cita

l' I.N.P.S., in persona del legale rappresentante pro tempore, con sede in …., ……,

la sig.ra ……, residente in ………. in via ……………,

a comparire

avanti al sig. Giudice dell'esecuzione del Tribunale di ……, all'udienza del giorno 14/11/2006, ore 9.00 e seguenti.

Quanto all’INPS, perché renda la dichiarazione prescritta dall'art. 547 c.p.c., quanto alla sig.ra ………. perché sia presente alla dichiarazione ed agli atti ulteriori;

intima

all' I.N.P.S., in persona del legale rappresentante pro tempore, di non disporre delle somme pignorate senza l'ordine del Giudice, a pena delle sanzioni di legge.

Si dichiara che il valore del presente procedimento è di €

………….

Avv. Santi Cicala

A richiesta dell’avv. Santi Cicala, io sottoscritto Ufficiale giudiziario addetto all’U.N.E.P. presso il Tribunale di Enna, visto l'atto che precede; vista la sentenza pronunciata dal Tribunale di Enna in composizione monocratica n. ……., del ……….., munita di formula esecutiva l’11/07/2006 e notificata in data 13/07/2006; visto altresì l'atto di precetto notificato in data 13/07/2006 e rimasto infruttuoso, con il quale si intimava il pagamento della somma di € ………, oltre spese legali ed interessi successivi, in forza dello stesso e del titolo esecutivo da cui esso deriva;

ho pignorato

in forza dei titoli anzidetti, tutte le somme, a qualsiasi titolo dovute, ed in particolare quelle relative alla pensione per autonomi goduta dalla sig.ra ……… presso l’INPS, sino alla concorrenza di €…., importo che dovrà essere reso indisponibile per il debitore dalla notifica del presente atto.

A tal fine:

- ho fatto formale ingiunzione ai sensi dell'art.492, comma 1, c.p.c. alla sig.ra ……… di astenersi da qualunque atto diretto a sottrarre alla garanzia del credito le somme assoggettate a pignoramento;

- ho rivolto formale invito, ai sensi dell'art. 492, comma 2, c.p.c., alla sig.ra ….. di effettuare presso la cancelleria del Giudice dell'esecuzione la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio in uno dei Comuni del circondario in cui ha sede il Giudice competente per l'esecuzione, con l'avvertimento che, in mancanza ovvero in caso di irreperibilità presso la residenza dichiarata o il domicilio eletto, le successive notifiche o comunicazioni a lei dirette, saranno effettuate presso la cancelleria dello stesso Giudice;

- ho rivolto formale avvertimento ai sensi dell'art. 492, comma 3, c.p.c. alla sig.ra ………. che, ai sensi dell'art. 495 c.p.c., può chiedere di sostituire ai crediti pignorati una somma di denaro pari all'importo dovuto al creditore pignorante e ai creditori intervenuti, comprensivo del capitale, degli interessi e delle spese, oltre che delle spese di esecuzione, sempre che, a pena di inammissibilità, sia dallo stesso debitore depositata in cancelleria, prima che sia disposta l'assegnazione o la vendita, a norma degli artt. 552 e 553 c.p.c., la relativa istanza unitamente ad una somma non inferiore ad un quinto dell'importo del credito per cui è stato eseguito il pignoramento e dei crediti dei creditori intervenuti indicati nei rispettivi atti di intervento, dedotti i versamenti eventualmente effettuati, di cui deve essere data prova documentale;

- ho altresì intimato ai sensi del 543 c.p.c. all’INPS, in persona del legale rappresentante pro tempore, di non disporre delle somme pignorate senza ordine del Giudice, avvertendo che in difetto verranno applicate le sanzioni di legge.

Ricevi gli aggiornamenti su Atto: pignoramento presso terzi e gli altri post del sito:

Email: (gratis Info privacy)

Testo del 2006-11-10 - Fonte: Avv. Santi Cicala
















Newsletter gratuita di Procedura Civile (info e privacy):
Info
  • A prova di errore
  • Ammissibilità
  • Arbitrati
  • Assistenza
  • Assunzione
  • Atti di parte
  • Avvisi
  • Cause
  • Compensi
  • Competenza
  • Comunicazioni
  • Contenuto
  • Contenzioso civile
  • Contributo unificato
  • Costituzione
  • Decadenza
  • Decreto Bersani
  • Deposito
  • Divieti
  • Domande
  • Esecuzioni
  • Forma
  • Formulari
  • Interventi
  • Iscrizioni
  • Istanze
  • Istituto Vendite Giudiziarie
  • Litisconsorzio
  • Mediazione
  • Modelli
  • Nomine
  • Notificazioni
  • Nullità
  • Opposizione
  • Ordinanze
  • PCT
  • Periodo feriale
  • Prove
  • Sequestro
  • Sospensioni
  • Spese
  • Termini
  • Titolo
  • Udienza
  • Verbali d'udienza
  • Volontaria giurisdizione

  • Il testo dei provvedimenti (leggi, decreti, regolamenti, circolari, sentenze, ordinanze, decreti, le interpretazioni non rivestono carattere di ufficialita' e non sono in alcun modo sostitutivi della pubblicazione ufficiale cartacea. I testi proposti non sono formulari se non la' dove espressamente indicato. I puntini sostituiscono le parti del testo non visibili per verificarne in anticipo la lunghezza. Riproduz. anche parziale riservata - IusOnDemand srl - privacy policy - Login