Civile.it
/internet
Dizionario - Abbònati - Accedi Segui il meglio del diritto di internet via Telegram o email
 
Civile.it
/internet
Osservatorio sul diritto e telecomunicazioni informatiche, a cura del dott. V. Spataro dal 1999, documenti.

Il dizionario e' stato letto volte. Scarica l'app da o da


  Dal 1999   spieghiamo il diritto di internet  Store  Podcast  Video  Dizionario  App Demo · Accesso · Iscrizioni    
             

Accesso abbonati:
Password persa ?



Scarica il dizionario:


Per cancellarsi dalla precedente newsletter interna

  


Dal 2016 i testi sono riservati agli abbonati, ma puoi seguire gratis la nostra newsletter

Comunicazione 31.01.2012    Pdf    Appunta    Letti    Post successivo  

Twitter e la censura: la notizia e' il rispetto di tutte le leggi

Twitter annuncia, ma in rete scoppiano le critiche.

Download or Play, List or RSS:

 

S

Sembra che abbiamo trovato il punto negativo di Twitter: la promozione di temi difficili senza approfondirli.

Attualmente in molti affermano che Twitter censura, e segue la censura di tutte le nazioni del mondo.

"Dalli all'untore", si potrebbe dire.

In realta' Twitter informa che, nell'adempiere agli ordini dei giudici di tutto il mondo, Twitter rimuoveva i contenuti ovunque.

Da qualche giorno invece Twitter puo' rimuovere i contenuti visibili da ogni singola nazione, e solo per quella per la quale e' stata richiesta la rimozione.

Metti che un giudice italiano vieti un tweet: Twitter rendera' il tweet invisibile agli italiani. Come fara' e' gia' oggetto di discussione in rete, per il gusto di trovare la soluzione per aggirare il limite.

In realta' la notizia, come sottolinea la Eff, e' che Twitter ha deciso di rispettare la giurisdizione di tutti i giudici di tutto il mondo, non solo quelli americani.

E' un tema rovente, sul quale abbiamo registrato un podcast.

A mio vedere twitter, come azienda, come privato, puo' fare quello che crede, e non si puo' parlare di censura, che e' qualcosa che solo gli Stati possono imporre ai cittadini, in tanti modi.

Prima di lasciarvi all'ascolto del podcast una nota: nel convegno di ottobre a Pavia, organizzato dal prof. Ubertazzi sul tema "Facebook et similia" si e' parlato anche di questo.

I rilievi proposti da numerosi professori universitari sottolineano un diritto degli uomini che, tuttavia, non e' nelle imprese. Ma mi chiedo se il ripeterlo cosi' spesso e a tanti livelli non possa portare ad una regola diversa.

Che significherebbe imporre alle aziende private doveri simili a quelli dello Stato. Cosa che collide con la liberta' d'impresa.

Buon ascolto.

Link utili:

 

Ricevi gli aggiornamenti su Twitter e la censura: la notizia e' il rispetto di tutte le leggi, Comunicazione e gli altri post del sito:

Newsletter: (gratis Info privacy)

Spataro :
31.01.2012 Spataro



altro su Comunicazione:


"Chi non ride mai, non una persona seria" - Fryderyk Chopin


Spieghiamo contratti, ecommerce, privacy e il diritto di internet su Civile.it dal 1999



vecchia newsletter - I testi sono degli autori e di IusOnDemand srl p.iva 04446030969 - diritti riservati - Privacy - Cookie - Condizioni d'uso - in